1FOLIGNO, 10 ottobre 2019 – Paura questa mattina nella scuola elementare e media della frazione di sant’Eraclio, dove un uomo italiano di 53 anni si è barricato all’interno della scuola media con la propria figlia, minacciando di farsi esplodere. Aveva con sé dei contenitori e dei fili. Tutta la zona è stata subito stretta da un cordone di sicurezza di Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco e 118, i bambini evacuati nella piazzetta antistante. Il Vice questore Bruno Antonini ha parlato con l’uomo, il quale indossava un’imbragatura e minacciava di farsi esplodere, come se avesse addosso del tritolo. Voleva parlare con il sindaco e un magistrato. Intanto, vista la situazione, sul posto intervenivano anche gli artificieri e, per risolvere il caso, anche il sindaco Stefano Zuccarini e il procuratore Alessandro Cannevale da Spoleto. Quando, dopo un lungo colloquio, durante il quale l’uomo ha spiegato i motivi del suo folle gesto, riconducibili al proprio disagio familiare e alla difficoltà di non vedere la figlia dopo la separazione, si è consegnato ai poliziotti. La cintura era solo piena di farina. Caricato sull’auto della Polizia, l’uomo è stato portato al Spoleto, dove è al vaglio degli inquirenti la sua grave posizione. Forse, per il 53enne si apriranno in serata i cancelli del carcere di Maiano. (90)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini