E' la vincitrice del PerSo 2016 e regala alla città un'anteprima internazionale.
Marcello Fonte

Marcello Fonte

PERUGIA, 10 ottobre 2019 – Seconda giornata al Cinema PostModernissimo per la V edizione del PerSo – Perugia Social Film Festival. La programmazione di venerdì 11 ottobre parte, alle 17.30, con Granny, Chris and the red car di Ingrid Kamerling (Olanda, 2019, 58’), ultimo film in gara per il Perso Award. La regista punta la telecamera sulla nonna 94enne e su suo cugino 30enne. Entrambi credono che nulla sia impossibile. Chris si prende cura di sua nonna tre giorni alla settimana. Adorano guardare il film “Intouchables” e amano viaggiare insieme. Contro il parere della famiglia, Chris porta sua nonna in viaggio in Lussemburgo. Una commedia familiare agrodolce della regista vincitrice del PerSo 2016 con “Vivian, Vivian”. Film in anteprima internazionale. Ospite la regista Ingrid Kamerling. Alle 19, per la categoria PerSo Masterpiece, è la volta di Selfie, di Agostino Ferrente (Francia/Italia, 2019, 78’), candidato agli EFA – European Film Award 2019 come miglior documentario. Il rione Traiano di Napoli nella quotidianità di due adolescenti, Alessandro e Pietro. La loro esistenza viene osservata attraverso le lenti di uno smartphone per raccontare la tragedia di un ragazzo ucciso per sbaglio dalla polizia, Davide. Ospite il produttore Gianfilippo Pedote.

2Alle 21 in programma un altro evento speciale del PerSo Film Festival 2019 con la presentazione del progetto Gli ultimi giorni dell’umanità, un (non) film di Enrico Ghezzi e Malastradafilm. Un mosaico di immagini registrate dalla fine degli anni Settanta ai primi Duemila dall’uomo con la macchina da presa, Enrico Ghezzi, dimostrano come la vita avvenga. I supporti cambiano, l’immagine da digitale diventa analogica, si incontrano centinaia di persone, di conversazioni, di situazioni. Questo anarchivio (archivio-anarchico, come lo stesso Ghezzi lo definisce), una memoria allo stesso tempo collettiva e personale, è il pretesto per il film, le cui ore di girato passano attraverso l’occhio della Macchina che cattura l’eccedenza, un dispositivo video elettrico di persone, un’orchestra, una redazione, a riavvolgere e scegliere le immagini de “Gli Ultimi giorni dell’umanità” (Per sostenere il film: ecce.dance/denari ). Ospite Alessandro Gagliardo.

Ultimo film in concorso anche per il PerSo Cinema italiano: alle 21.30 sullo schermo il documentario Sembravano applausi, di Maria Tilli (Italia, 2018, 50’), un ritratto dell’attore Marcello Fonte prima, durante e dopo, le riprese del film “Dogman” di Matteo Garrone. La storia di un percorso umano e professionale emozionante: la vita oltre l’attore, la famiglia, le amicizie. I provini, l’esperienza sul set e poi il premio come miglior attore al Festival di Cannes, si intervallano a momenti intimi, trascorsi con la propria famiglia, con gli amici. Ospite in sala la Maria Tilli.

Non solo film. Alle 18, al Centro diurno , si svolgerà il Laboratorio teorico/esperienziale “Brucio di rabbia. Riconoscere, gestire e trasformare”, a cura di Associazione Italiana di Gruppoanalisi Il Cerchio, in collaborazione con Fondazione La Città del Sole – Onlus. Ingresso gratuito, posti limitati. (Info e prenotazioni: ilcerchioumbria@gmail.com).

E dalle 11 alle 17.30, sempre al Centro Diurno, si svolgerà la sessione di pitching per il PerSo Lab, il Premio creato dal Festival per il sostegno allo sviluppo per progetti di film che, oltre ad offrire un premio in denaro per sostenere un progetto filmico ancora da realizzare, mette a disposizione un tutoraggio tecnico con un’équipe di professionisti del settore (evento riservato agli accreditati). I 7 progetti selezionati: Boramey, di Tommaso Facchin e Ivan Franceschini; L’ultimo raggio verde, di Paolo Negro; Quando sei qui vicino a me, di Laura Viezzoli; Lust chance, di Elisabetta Calamela; Agalma, di Doriana Monaco; Man kind man, di Iacopo Patierno; Qui sono i miei sogni, di Chiara Bazzoli.

 

Il PerSo Film Festival è organizzato da Associazione RealMente, in collaborazione con Fondazione La Città del Sole – Onlus, con il patrocinio e il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Umbria, del Comune di Perugia, dell’Università degli Studi di Perugia, dell’Università per Stranieri di Perugia, del MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, dell’A.Di.S.U., e con il sostegno di altri soggetti pubblici e privati.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. www.persofilmfestival.it

  (107)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini