bocci-gianpieroPERUGIA, 12 ottobre 2019 – Sarà rinviato il processo fissato per il 22 ottobre a carico degli imputati dello scandalo concorsopoli. Il rinvio è dovuto allo sciopero degli avvocati delle udienze penali che protestano contro la riforma della prescrizione che deve entrare in vigore. Intanto, si è appreso che sono 21 i testimoni contro l’ex sottosegretario agli interni, Gianpiero Bocci. Il noto politico, saltato alla ribalta della cronaca giudiziaria per concorsopoli, è indagato dai PM Paolo Abbritti e Mario Formisano per i concorsi truccati all’ospedale Santa Maria della Misericordia. Concorsi sui quali hanno indagato gli investigatori della guardia di finanza. Nella lista dei testi, depositata dalla Procura di Perugia, figurano anche Emilio Duca (ex direttore generale del nosocomio) , Maurizio Valorosi (ex direttore amministrativo), Valentino Valentini (consigliere politico dell’ex presidente della Giunta regionale Catiuscia Marini) e Sonia Monaldi (segreteria di gabinetto della presidente). Alla sbarra pure un medico e le candidate che sarebbero state agevolate da Bocci e quella ‘raccomandata’ dalla Marini. (231)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini