‘Celebration’ è il nuovo format del club di Perugia: un percorso culturale per riscoprire, attraverso la musica dal vivo, gli artisti che hanno fatto la storia. Primo appuntamento giovedì 17 ottobre con Junior Kelly e i 20 anni di ‘Love So Nice’

1PERUGIA, 15 ottobre 2019 – Un nuovo format caratterizza la stagione 2019 – 2020 del Rework Club di Perugia, inaugurata all’inizio di ottobre: ‘Celebration’ vuole essere un percorso culturale per ricordare e far conoscere i brani e gli album che hanno fatto la storia della musica, grazie ai live degli stessi protagonisti, ai tributi di altri artisti o ad ascolti consapevoli. Il primo evento targato ‘Celebration’ vedrà l’arrivo sul palco del Rework di Junior Kelly, una delle icone del reggae moderno. Giovedì 17 ottobre Junior Kelly sarà protagonista di un live celebrativo dei vent’anni dall’uscita di ‘Love So Nice’, insieme a Jahbar I e alla Fireman Crew Band. Prima e dopo lo show, dj set a cura di Bashfire, Masada Foundation Sound, Boots and Roots (ore 22.30, ingresso 15 euro).

«Spesso alla fine di concerti ci siamo trovati a scambiare opinioni con musicisti, addetti ai lavori e amanti della musica: perché le nuove generazioni hanno perso interesse – o almeno così sembra – rispetto alla ricerca e soprattutto all’ascolto dal vivo di tutto ciò che per anni ha fatto parte del movimento underground che ha poi creato la storia della musica? Una riflessione comune ci ha uniti e spaventati. Oggi con la rete la possibilità di farsi una cultura musicale è molto più ampia che in passato. Una volta, oltre alla radio, la musica, quando si poteva, veniva comperata e poi custodita, condivisa e scambiata, “piratando” cassette, che al momento in cui venivano registrate erano quasi sempre accompagnate da improbabili recensioni tenute dai proprietari dei dischi, che avevano già incrementato la profondità dei solchi vinilici per il ripetuto ascolto. La musica veniva considerata un bene prezioso e creava momenti di cultura e socialità.

Oggi il bagaglio musicale di un individuo viene spesso creato con il metodo casalingo del “fai da te”, ma purtroppo la “finta” libertà di scelta troppo spesso si trasforma nell’imposizione dei media e dei detentori del potere economico. Questo ha portato alla morte di molte sottoculture, alla creazione di “fenomeni” che diventano idoli al primo brano pubblicato dalla major che li guida, appiattendo e massificando l’orecchio ed il gusto dell’ascoltatore. In poche parole, crediamo sia necessario ricreare momenti di condivisione dove mettere la musica al centro dell’attenzione. ‘Celebration’ vuole diventare un percorso culturale da vivere insieme, per ricordare e far conoscere i brani e gli album che hanno fatto la storia della musica. Quando sarà possibile lo faremo con gli autori in persona, o magari tramite ascolti consapevoli o tributi di altri musicisti che hanno assimilato e rielaborato attraverso la propria sensibilità l’operato di altri». Andrea Mortolini, Rework Club

Direttamente dalla Giamaica, Junior Kelly farà tappa a Perugia giovedì 17 ottobre con il tour dedicato ai 20 anni del suo singolo più famoso ‘Love so Nice’. Secondo appuntamento venerdì 15 novembre con il ‘Combat Folk Tour’: Stefano Cisco Bellotti, ex frontman dei Modena City Ramblers, Luca Lanzi, musicista e cantate de La Casa del Vento, e Francesco “Fray” Moneti festeggeranno insieme la maggiore età dell’album ‘Novecento’, accompagnati dalla band perugina 88 Folli. Il precorso musicale continuerà poi con una serata tutta da ballare insieme a dj Fofo: il suo ormai classico format ‘20th Century Boy & Girl’ omaggerà l’entrata negli “anta” di album storici del rock come ‘London Calling’ dei Clash, ‘Unknown Pleasures’ dei Joy Division, ‘The Wall’ dei Pink Floyd, ‘Fear of Music’ dei Talking Heads e tanti altri. Un mix di brani eccezionali usciti nel 1979 che, a distanza di 40 anni, sono ancora attualissimi e meritano di essere conosciuti e ballati. Chiusura di stagione con due tributi dedicati a colonne portanti della musica italiana, due show creati appositamente per ‘Celebration’: un omaggio ai 40 anni di ‘Non siamo mica gli americani!’ di Vasco Rossi, con la Blasco Band, e ‘Resta vile maschio dove vai’ di Rino Gaetano con la Motorino Tribute Band.

Informazioni

info@reworkclub.it

+39 3928243703 (192)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini