1SAN GIUSTINO, 16 ottobre 2019 – Fervono i preparativi per la XV edizione di Sapori e Mestieri – Brisce de Corposano, la manifestazione organizzata dal Comune di San Giustino con la partecipazione del GAL Alta Umbria, che tornerà ad animare piazza del Municipio e Castello Bufalini, mettendo in mostra l’artigianato, l’agricoltura e la gastronomia locale che da sempre rappresentano tre settori fondamentali nello sviluppo socio-economico del comprensorio altotiberino. Un percorso completo che dalla cultura passa alla riscoperta dei prodotti tipici a Km0 che il territorio offre, come il mazzafegato, la ciaccia fritta e le “brisce”; le autoctone castagne coltivate nella frazione di Corposano e tra le più rinomate della Regione Umbria. Riscoperte che passano anche attraverso le tradizioni artigianali che hanno tratteggiato in maniera inequivocabile la storia della imprenditoria locale.

La centrale piazza del Municipio è quindi pronta ad accogliere la due giorni di kermesse autunnale che vedrà il via, alla presenza delle autorità locali, sabato 19 ottobre alle ore 12 con il taglio del nastro ufficiale e l’apertura degli stand gastronomici ed espositivi. L’altro scenario inserito all’interno della manifestazione è Castello Bufalini. Nella splendida residenza nobiliare tardo rinascimentale andranno in scena la parte espositiva dei mestieri di un tempo e l’evento clou della domenica, lo show-cooking proposto dallo Chef, nonché collaboratore dell’Università dei Sapori, Cristiano Minelli.

Il ricco e rinnovato programma avrà, per questa edizione, una particolare attenzione alle tematiche ambientali, grazie alla sfilata “ExpoArte – Riciclare va di Moda” realizzata dall’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci che proporrà in mostra una serie di abiti confezionati con materiale di riciclo e riuso. Con “Scambiabito di autunno” e il “Piazzerello”, quest’ultimo organizzato dal doposcuola comunale, verranno poste al centro le tematiche dell’economia circolare, uno scambio di abiti e di giochi con l’obiettivo simbolico di ridare “vita” a degli oggetti senza necessariamente buttarli.

Una postazione, inoltre, sarà dedicata alla scuole primarie e alla biblioteca che porterà in piazza il book-crossing con la possibilità di poter scambiare, prendere o portare libri liberamente. Tanti anche gli eventi collaterali previsti all’interno della due giorni: dalle esibizioni delle scuole di danza con spettacoli programmati, sia il sabato che la domenica, alle bande del paese con l’associazione Filarmonica di Lama e le Majorette che intratterranno i visitatori nel pomeriggio di sabato, mentre la domenica la protagonista sarà la Filarmonica “F.Giabbanelli’ di Selci. Uno spazio importante sarà destinato anche al teatro, dove nei locali del Cinema Teatro Astra sabato sera andrà in scena la commedia “Maledetto imbroglio” realizzata dalla compagnia Artisti per Caso in collaborazione con L’Erba dei Sordi.

Non mancherà nemmeno la musica, con Dj set, l’Orchestra d’Archi diretta dal Maestro Laureta Cuku Hodaj e il folklore dal band locale Paguro Bernardo. Due mostre fotografiche faranno da cornice per tutto il periodo della fiera ed è inoltre stato indetto un concorso riservato alle scuole, con la finalità di incentivare negli alunni una conoscenza più diffusa del territorio. Per concludere un occhio di riguardo importante verrà riservato anche all’aspetto equo-solidale, grazie alla collaborazione con Altrocioccolato sarà difatti allestito uno stand dove saranno proposte tutte le fasi che portano alla realizzazione di una barretta di cioccolato oltre dove poter apprezzare prodotti provenienti dai mercati di tutto il mondo.

(101)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini