Domenica 27 ottobre, alle 17, insieme al trio Andrea Vettoretti (chitarrista), Fabio Battistelli (clarinettista) e la violoncellista Riviera Lazeri

citta-di-castello-1Città di Castello, 22 ottobre 2019 – E’ affidata alla straordinaria capacità attoriale di Michele Placido l’apertura della Stagione di Prosa 2019/2020 del Teatro degli Illuminati di Città di Castello. Domenica 27 ottobre, alle 17, il noto artista, insieme a un trio d’eccezione formato dal chitarrista e compositore Andrea Vettoretti, il clarinettista Fabio Battistelli e la violoncellista Riviera Lazeri, darà voce e suoni al capolavoro di Luigi Pirandello, L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA. Pubblicata nel 1923 l’opera è uno dei testi teatrali più intensi del Premio Nobel, presentata inizialmente sotto il nome “La morte addosso”. In una calda sera d’estate un uomo fa partecipe del suo dramma un viaggiatore rimasto nel caffè della stazione dopo aver perduto l’ultimo treno che lo avrebbe portato in villeggiatura. Inizia così un colloquio tra l’uomo colpito da un male incurabile e quest’altra persona che pazientemente aspetta tutta la notte l’arrivo all’alba del prossimo treno. L’uomo colpito da un epitelioma, che lo porterà inesorabilmente alla morte, dei due, sembra godere molto di più dei momenti della vita, pur avendo in sé il dramma di quel “segno maligno” del destino, apparso un giorno sul suo labbro che pare un fiore.

Un dramma sull’incomunicabilità e il relativismo della realtà e di come l’uomo si pone davanti al dilemma della vita e della morte.

Al termine dello spettacolo il pubblico è invitato, presso l’Oratorio degli Angeli, al Brindisi d’inaugurazione della Stagione gentilmente offerto da Ranieri.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. (88)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini