toga-2TERNI, 23 ottobre 2019 – Sedici anni di carcere per Giorgia Guglielmi, accusata dal tribunale di Terni, di omicidio volontario per il figlio appena nato. La donna, che ha scelto il rito abbreviato per evitare il massimo della pena, nel luglio del 2018 ha abbandonato il neonato nel parcheggio di un supermercato di Borgo Rivo. Il giudice del tribunale di Tern, Barbara Di Giovannantonio, ha applicato alla donna anche una provvisionale di 30 mila euro a favore del padre. Gli avvocati di Giorgia Guglielmi, ricorreranno in appello. Secondo i legali, Attilio Biancifiori e Alessio Pressi, infatti, l’imputazione da omicidio volontario, dovrà essere rubricata in infanticidio (115)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini