Audizione dell’Associazione “Nel Nome del Rispetto” in Commissione tutela e promozione dei diritti umani del Senato. Accolta la proposta di istituire la

1Perugia, 24 ottobre ‘19 – Il palmares dell’Associazione “Nel Nome del Rispetto” si è arricchito di un’importante momento istituzionale. Infatti la Presidente del sodalizio Maria Cristina Zenobi, affiancata dalla Vicepresidente Cristina Virili e dal testimonial e componente del Comitato scientifico, generale dell’Arma dei Carabinieri Giuseppe Meglio sono stati invitati in audizione dalla Commissione straordinaria a tutela e promozione dei diritti umani del Senato della Repubblica presieduta dalla Senatrice Stefania Pucciarelli. Con lei all’incontro ufficiale erano presenti i Senatori Paola Binetti, Assuntela Messina, Isabella Rauti ,Elena Fattori ,Giorgio Fede, Marzia Casolati e Barbara Masini.  L’audizione è servita alla commissione per conoscere le attività, i programmi, i destinatari delle attività stesse e il format utilizzati dall’Associazione per diffondere il valore del rispetto.

La relazione illustrativa è stata tenuta dalla Presidente Zenobi a cui è seguito l’intervento della vicepresidente Virili e quello del generale Meglio. Attenzione e apprezzamento per le attività svolte dall’Associazione e per il ruolo svolto all’interno del mondo scolastico nazionale, per i giovani disabili e per i detenuti minori e non, che trovano nel concorso indetto dall’Associazione l’occasione di condividere momenti di solidarietà di inclusione, di crescita sociale e di relazioni.

La commissione ha recepito con interesse ed entusiasmo l’invito dell’Associazione per dar vita alla “Giornata nazionale del Rispetto” che al pari di altri simili iniziative incentrate su altri argomenti, dovrà costituire un momento di riflessione e considerazione del valore del rispetto indicando l’associazione Umbra come fonte ispiratrice e motivazionale, nonché operativa dell’iniziativa. La commissione ha inoltre acquisito l’alto impulso venuto dall’Associazione ed illustrato nei dettagli dal Generale Giuseppe Meglio secondo il quale il Senato, come massimo consesso istituzionale, mediante le presenze dei Senatori dislocati su tutto il territorio nazionale, potrebbe supportare l’attività dell’Associazione con iniziative e promozioni tese ad esaltare la cultura del rispetto. (265)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini