Terzo appuntamento con l’incontro tra una grande opera da camera del ‘900 come le Folk Songs di Luciano Berio, ispirate dalla musica popolare di vari paesi del mondo, e un’opera nuova ed inedita del giovane compositore Enrico Bindocci. Il progetto è promosso dal Comune di Vallo di Nera, finanziato dalla Regione Umbria con risorse del Mibact e realizzato in collaborazione con la Fondazione Perugia Musica Classica onlus

fabio-maestrialda-caiello-2Sant’Anatolia di Narco, 30 ottobre 2019 -Domenica 3 novembre, a partire dalle ore 16:00, sarà infatti lo splendido scenario offerto dall’Ex Convento Santa Croce a Sant’Anatolia di Narco ad ospitare il concerto gratuito Anima Folk, l’incontro tra una grande opera da camera del ‘900 come le Folk Songs di Luciano Berio, ispirate dalla musica popolare di vari paesi del mondo, e un’opera nuova ed inedita del giovane compositore Enrico Bindocci che, sulla scia della lezione del grande Maestro, raccoglie e rinnova il vestito di varie melodie popolari dell’area del mediterraneo per sottolineare l’importanza delle tradizioni e degli incontri tra mondi diversi ma da sempre in contatto tra di loro. Sul palco Fabio Maestri, direttore, Alda Caiello (nelle foto), voce, Claudia Bucchini, flauto e ottavino, Roberto Petrocchi, clarinetto, Sabina Morelli, viola, Gianluca Pirisi, violoncello, Marzia Castronovo, arpa, Leonardo Ramadori, percussioni, e Gianluca Saveri, percussioni. “Campanili Vivi” è un progetto finanziato dalla Regione Umbria con risorse del Mibact realizzato in collaborazione con la Fondazione Perugia Musica Classica onlus e promosso dal Comune di Vallo di Nera.

 

  (109)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini