In ogni zona sociale sono in programma oltre 60 laboratori di animazione alla scoperta del mondo digitale e ad ingresso gratuito. Due sono le sedi dell’iniziativa: il Comune di Spello ed il Centro Polivalente Ca’ Rapillo

1SPELLO, 5 novembre 2019 – Anche Spello ha il suo sportello di assistenza ed i laboratori di animazione alla scoperta del mondo digitale, tutti ad ingresso gratuito. Sono stati inaugurati lunedì 4 novembre presso la sede del Comune di Spello, situata in piazza della Repubblica, dove le attività si terranno il lunedì. Lo sportello e i laboratori, inoltre, il giovedì saranno disponibili anche presso il Centro polivalente Ca’ Rapillo di via Acquatino, sempre a Spello.  Entrambe le iniziative fanno parte di #Gemma, il sapere è prezioso, finanziato dalla Regione Umbria con le risorse del POR-FSE 2014-2020 nell’ambito del programma #OpenUmbria. Il progetto – che coinvolge otto comuni e sei zone sociali – è stato presentato da un partenariato di enti pubblici e privati quali il Comune di Montone (soggetto capofila), Anci Umbria, Comune di Spello, Comune di Giano dell’Umbria, Fondazione Golinelli, Ic Togiano-Bettona, Liceo Properzio Assisi e Giove In Formatica Srl.

2All’inaugurazione di lunedì erano presenti Enzo Napoleoni, assessore comunale all’urbanistica e a Spello digitale, Giuseppe Calderaro in rappresentanza di Giove In Formatica Srl e Lorena Ceccarelli per Anci Umbria. L’incontro, a cui hanno partecipato alcune persone che si sono già iscritti ai laboratori, è stato aperto dall’assessore Napoleoni che ha dichiarato che “il Comune di Spello ha aderito con entusiasmo perché lo ritiene un progetto importante rivolto a tutti i cittadini: dai giovani agli over 65. Valorizzare la conoscenza del digitale oggi giorno rientra nella nostra quotidianità, a partire dal rapporto con la pubblica amministrazione. Sono soddisfatto di come sta partendo perché abbiamo trovato un forte interesse da parte dei cittadini di Spello”.

Subito dopo Giuseppe Calderaro ha spiegato alcuni dati del progetto ricordando che per partecipare ai laboratori è necessario iscriversi nell’apposito format che si trova nel sito online (www.progettogemma.it) o contattare il local coach Carlotta (3288952505).

Lorena Ceccarelli, infine, ha specificato che il “ruolo di Anci è stato quello di attivare la rete dei comuni apparteneti alle 6 zone sociali”.

Il progetto, della durata di 18 mesi, prevede, infatti, in ogni zona sociale l’attivazione di un servizio assistenza digitale gratuita e la realizzazione di oltre 60 laboratori. Gli incontri – della durata di circa 4 ore ciascuno – permetteranno ai cittadini di accrescere le proprie competenza digitali e di avvicinarsi a servizi digitali della pubblica amministrazione. Alcuni esempi sono: “il web per tutti”, “tecnologie smart”, “e-commerce”, “Umbria salute” e la “banca online”.

(50)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini