Ludoteca Comunale Gianni Rodari e il Cielo è sempre più blu (23 Novembre). Sabato 30 novembre dalle 9.00 alle ore 13.00 all’Auditorium Sant’Angelo seminario “Gioco mi diverto imparo”

aBastia Umbra, 20 novembre 2019 – Il 20 novembre la Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza compie 30 anni, diritti da garantire a tutti i bambini e le bambine del pianeta che l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha sancito nel 1989.
Tanti gli appuntamenti per i bambini e gli studenti di tutte le età e per le loro famiglie organizzati come ogni anno dalla Ludoteca Comunale, animazioni territoriali in occasione della settimana dedicata ai “Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”; in particolare quest’anno, vista anche l’estrema attualità e centralità del tema, il diritto scelto dal servizio è “L’Ecologia”, il diritto del fanciullo a vivere in un ambiente sano. Gli operatori della Ludoteca hanno pertanto organizzato delle attività laboratoriali e ludiche incentrate sul tema del riciclo, dall’educazione ambientale, alla differenziazione responsabile dei rifiuti: il 23 novembre alle 15.30 presso i locali della Ludoteca Comunale in via Sandro Pertini 63/67 a Bastia Umbra si svolgerà l’iniziativa“Il cielo è sempre più blu”. Collaboreranno all’organizzazione della giornata l’associazione “Ideattivamente” con i suoi “giochi giganti” e le operatrici di “Edu Sostenibile”, che organizzeranno uno spazio ludico per bambini da zero a sei anni. L’evento è organizzato dal Settore Sociale del Comune di Bastia Umbra, dalla Coop Soc. Asad (Ludoteca Comunale Gianni Rodari, dall’associazione Ideattivamente, dal CET Assisi Edu Sostenibile.

Sabato 30 novembre dalle 9.00 alle ore 13.00  all’Auditorium Sant’Angelo seminario “Gioco mi diverto imparo”, il gioco come strumento di sviluppo e di crescita del bambino da 0 a 6 anni. Dalle 16.00 alle 19.00 presso il Nido d’infanzia comunale “Piccolo Mondo” in via Pascoli 14, laboratori per bambini e genitori con il Coordinamento pedagogico di zona in collaborazione con Ideattivamente. (60)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini