Ospite per la prima volta degli Amici della Musica di Foligno. L'affermato musicista e compositore folignate porterà in città,domenica 24 novembre, ore 17, Planet Earth, concerto del suo ultimo, apprezzatissimo, piano solo tour

( © Roberto Cifarelli )Foligno, 20 novembre 2019 – Penultime battute per la Stagione concertistica 2019 degli Amici della Musica di Foligno affidate all’atteso concerto del pianista folignate Giovanni Guidi. Jazz quindi grande protagonista di un appuntamento evento che sta già richiamando molto pubblico e che vedrà il talentuoso e affermatissimo musicista approdare con “Planet Earth” – Piano solo tour -, all’Auditorium San Domenico domenica 24 novembre, ore 17. Giovane età ma carriera sorprendente per il pianista e compositore che nato a Foligno nel 1985 ha debuttato a soli 19 anni con Enrico Rava, cominciando così a conquistare ben presto le platee internazionali e a registrare per etichette quali Cam Jazz e la blasonatissima ECM. E questo Rava dice di lui: “Oggi Giovanni Guidi, malgrado sia ancora giovanissimo, è sicuramente uno dei pianisti italiani più interessanti e originali. E io che lo conosco bene ed ho il piacere di suonare con lui con una certa frequenza, posso affermare con certezza assoluta che non è che l’inizio di una storia che prevedo straordinaria.” Leader di vari ensemble e progetti di ricerca musicale, Guidi si esibisce nei più importanti festival e teatri del mondo. Di recente il tour mondiale con Fabrizio Bosso & The Revolutionary Brotherhood che diventerà anche un album. Mentre è già uscito nella primavera scorsa “Avec le Temps” che Guidi ha dedicato al cantautore francese Léo Ferré.

Jazzista intimo e raccolto, scarno e sontuoso, lirico e dissonante, sensuale ed ironico, Giovanni Guidi affronta la dimensione del pianoforte per esprimere appieno la sua inventiva e la sua poliedrica personalità. Il suo pianismo, che deriva da Evans, Bley, Jarrett e Tristano, si è presto trasformato in un linguaggio estremamente personale e creativo.

Nella Foligno dove vive e dove per la prima volta gli Amici della Musica lo accolgono con un recital in stagione, porterà nel programma di “Planet Earth“ sue composizioni originali – Trilly, The night it rained forever, Ti stimo, Tomasz – e brani della tradizione jazzistica di Harold Harlen, Fud Livingston, Sergio Endrigo, Léo Ferré, Gerhard Winkler.

Per i biglietti è gia attiva prevendita online www.amicimusicafoligno.it, oppure nella sede dell’Associazione Palazzo Candiotti Largo Frezzi nei giorni martedì e giovedì dalle 10.30 alle 12.30. Il giorno del concerto dalle 16 al botteghino dell’Auditorium San Domenico.

  (81)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini