Il progetto didattico di educazione ambientale ideato e promosso da SIA e dal Comune di Marsciano prevede un’attività di miglioramento della raccolta differenziata nelle scuole, attraverso il controllo e il monitoraggio del rifiuto secco residuo

1Marsciano, 20 novembre 2019 – È stato presentato nella mattina di martedì 19 novembre, presso la sala Aldo Capitini in Municipio, il nuovo progetto didattico di educazione ambientale, promosso da Sia e Comune di Marsciano per l’anno scolastico 2019/2020: “Operazione 00Secco: Licenza di riciclo!”. Il progetto rappresenta un’altra originale esperienza dell’offerta formativa di Sia, in grado di coinvolgere i ragazzi sui temi della riduzione, riutilizzo, raccolta e riciclo dei rifiuti, trasferendo le buone pratiche all’interno dei contesti scolastici e familiari. A coordinare la mattinata, alla quale ha preso parte un numeroso gruppo di studenti provenienti dalle primarie di Ammeto e IV Novembre e dalla scuola media Brunone Moneta, è intervenuta Laura Marconi, referente Progetti Didattici Gsa Srl Gruppo Gesenu. Presenti l’assessore all’ambiente del Comune di Marsciano, Roberto Consalvi e il presidente di Sia, Francesco Montanaro.

2“Il vostro contributo è fondamentale – ha spiegato l’assessore Consalvi rivolgendosi ai giovani studenti – per aiutare gli adulti a fare meglio la raccolta differenziata e a lasciarvi, per il futuro, un ambiente, quello dove tutti viviamo, nelle migliori condizioni possibili. Il Comune ha intenzione di continuare a portare l’attenzione di tutti sulla tematica dei rifiuti e del loro smaltimento, affiancando le iniziative già attivate dall’amministrazione precedente, come quella del Centro del riuso, a nuove attività da portare avanti in futuro. E certamente il lavoro didattico e formativo che Sia e Comune, insieme, realizzano nelle scuole è un tassello fondamentale che va nella giusta direzione di una educazione ai corretti comportamenti a favore della sostenibilità ambientale”.

Non a caso, come ha specificato il presidente di Sia, Francesco Montanaro “la nostra intenzione è quella di puntare sul rapporto con le scuole proprio perché i ragazzi possono insegnare molte cose agli adulti. Con questo progetto didattico la Sia e l’amministrazione comunale affidano ai giovani studenti la missione di sensibilizzare amici e famiglia su come fare correttamente la raccolta differenziata, affinché i rifiuti siano il più possibile selezionati. È un’iniziativa che siamo felici di supportare restando sempre a disposizione dei ragazzi. Il lavoro che svolge la Sia, nella gestione dei rifiuti e nella tutela dell’ambiente, è un bene che appartiene a tutta la comunità, a partire dai più giovani, e quindi va tutelato e fatto conoscere”.

 

Il progetto

Il progetto di quest’anno si pone l’obiettivo di avviare un’attività di miglioramento della raccolta differenziata nelle scuole attraverso il controllo ed il monitoraggio del rifiuto secco residuo, per accrescere la conoscenza di questa particolare frazione merceologica, al fine di ottimizzare la qualità del riciclo non solo a scuola, ma anche a casa.

Al fine di rendere più accattivante e interessante l’esperienza, il progetto si ispira al mondo dell’Agente 007, da cui appunto il titolo “Operazione 00secco: Licenza di Riciclo!”. Gli alunni dovranno diventare dei veri e propri agenti ecologici in missione per ridurre la quantità di rifiuto secco residuo prodotto a scuola e controllare che in classe vengano rispettate le buone regole di riciclo e raccolta differenziata.

Ad ogni classe partecipante verrà consegnato il kit da agente ecologico con le istruzioni utili per portare a termine la missione mentre a tutte le insegnanti che aderiranno al progetto verrà proposto un incontro formativo con approfondimenti e curiosità sul mondo dei rifiuti. Al termine del concorso verranno premiate le scuole più virtuose.

Per partecipare al progetto le scuole dovranno inviare il modulo di adesione scaricabile dal sito web della Sia, www.siaambiente.it, entro il 28 novembre 2019. Per maggiori informazioni contattare Laura Marconi 075 691743 (interno 825) – scuole@gesenu.it, whatsapp 3668221047.

 

  (117)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini