In scena alcuni dei comedian più noti del panorama italiano. Primo appuntamento il 31 gennaio con la dinamica Michela Giraud

2Perugia, 2 dicembre 2019 – Con l’arrivo del nuovo anno Perugia sarà palcoscenico di Comic, prima edizione della stagione di stand up comedy promossa in sinergia dalla compagnia Occhisulmondo, dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore in collaborazione con Aguilar e Metanoia, con il patrocinio del Comune di Perugia. La stagione, che verrà presentata prossimamente in conferenza stampa, è diretta da Matteo Svolacchia e vedrà alternarsi sul palco della sala dei Notari, con un’incursione in un altro suggestivo luogo dell’acropoli, alcuni tra i comedian più noti del panorama nazionale. Gli appuntamenti cadranno sempre di venerdì. Ad aprire la stagione alla sala dei Notari il prossimo 31 gennaio (ore 21.00) sarà Michela Giraud (nella foto) con il suo one man show Michela Giraud e altri animali. L’artista riscuote grande popolarità sul web con partecipazioni a video virale che contano milioni di visualizzazioni, come quelli promossi dai collettivi Educazione Cinica e Le Coliche. In televisione ha partecipato a due edizioni di “Stand Up Comedy” e a tre edizioni di “CCN” su Comedy Central ed è nel cast fisso di “La tv delle ragazze” di Serena Dandini su Rai3. Come attrice ha partecipato alla serie di FOX “Romolo + Giuly” nel 2018.

Nata a Roma, classe 1987, ha un cognome francese, origini napoletane e sembra una donna dell’Est. Tutte queste personalità albergano nella sua testa e confliggono tra di loro. Michela Giraud calca le scene dal 2011, anno in cui la passione per il teatro la divora e inizia a credersi un’attrice, delirio che dura ancora oggi. Attraverso la stand up comedy si misura con le sfide del suo tempo rimanendone ogni volta sconfitta: sua madre, le sue amiche, i ragazzi (o presunti tali) sono solo alcuni degli animali fantastici che popolano la sua vita.

Prevendite su circuito TicketItalia

Sito ufficiale: www.comic-perugia.it (66)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini