1Perugia, 2 dicem,bre 2019 – Ci stiamo perdendo l’umanità di una città capoluogo di provincia.  Il collega Marcello Miglòiosio, insultato per il suo lavoro. Purtroppo, c’è in giro violenza e l’odio umilia e cancella migliaia di sudatissime pagine nel libro delle cinquiste civili. C’è in girio violenza, e quindi inferiorità, dappertutto: si urla in luogo di cantare; ci si eccita parlando, ballando e, in un caso recente, persino pregando; si vuol tutto e subito, a qualsiasi costo. Si è faziosi e indifferenti. E soprattutto riprende forza, intorno a noi, una violenza politica che il mondo intero aveva condannato. Viviamo come se non divessimi più dare conto di nulla. L’Ordine regionale dei Giornalisti dell’Umbria, nel ribadire anche in questa occasione che la libertà di stampa è un diritto insopprimibile, esprime piena solidarietà al collega Marcello Migliosi, direttore di Umbria Journal, al centro di una aggressione verbale nell’espletamento del suo lavoro a Perugia. Il valore dell’informazione deve essere difeso da tutti e gli operatori dell’informazione non possono essere oggetto di intimidazioni. Anche la direzione e la redazione di Umbria Cronaca esprima solidarietà e vicinanza al collega. (193)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini