Grazie all'iniziativa dell’Istituto nazionale dei castelli e con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio sarà possibile l’intervento conservativo. L’opera rischiava di scomparire a causa di infiltrazioni che stavano danneggiando il muro di sostegno della pellicola pittorica

1MAGIONE, 3 dicembre 2019 – Partiti i lavori di consolidamento murario nella chiesa trecentesca di Santa Maria dell’Annunziata posta all’interno del borgo di Montecolognola.
Per iniziativa dell’Istituto nazionale dei castelli, Comune di Magione e Arcidiocesi di Perugia e con il contributo determinante della Fondazione Cassa di risparmio sarà infatti possibile l’intervento conservativo.
Il progetto di restauro, per un importo complessivo di circa 35mila euro, prevede un contributo di 23mila provenienti dalla Fondazione cassa di risparmio di Perugia e un cofinanziamento da parte degli altri soggetti interessati tra cui il circolo Anspi di Montecolognola.
L’edificio religioso, per la sua storia e per i pregevoli affreschi presenti al suo interno, tra cui la cappella di Santa Lucia dipinta da Gerardo Dottori, era da tempo all’attenzione degli amministratori comunali e della diocesi a causa della presenza di infiltrazioni di umidità che rischiavano di compromettere in maniera definitiva le opere d’arte.
L’interessamento da parte della sezione Umbria dell’Istituto nazionale dei castelli con l’inserimento, lo scorso anno, del castello di Montecolognola nelle giornate nazionali promosse dall’associazione ha consentito di riportare l’attenzione sulla chiesa avviando il reperimento dei fondi necessari.

2“Come associazione – spiega la presidente Isabella Nardi – abbiamo ritenuto che questo castello, uno tra i più belli del Trasimeno, dovesse avere quel riconoscimento che merita. In occasione dell’annuale Giornata dei castelli di quest’anno abbiamo non solo promosso tra i nostri soci incontri per conoscerne la storia, ma abbiamo anche avviato una raccolta fondi per consentire il consolidamento e restauro della chiesa. Il ricavato ci ha permesso di costruire una rete che ha messo insieme Diocesi e Amministrazione comunale. Il contributo della Fondazione ha poi consentito che il progetto utile a dare soluzione ai problemi che stanno provocando seri danni all’affresco che poggia sul muro danneggiato dalle infiltrazioni, trovasse realizzazione”.
Si tratta di un affresco dell’Annunciazione a Maria e Adorazione dei Magi di scuola umbra del primo quarto del secolo XVI che doveva costituire la parete di fondo dell’altare secondo il vecchio orientamento della struttura.
Il progetto prevede un intervento locale per il consolidamento della parete, che, al fine di salvaguardare le opere presenti, può avvenire solamente operando dall’esterno e dalla adiacente sacrestia.
Condizione essenziale per poter svolgere le necessarie lavorazioni è la preventiva messa in sicurezza dell’affresco con tecniche idonee che saranno individuate da personale specializzato; dopodiché si procederà all’intervento strutturale su un solo lato della muratura, che consiste in un rinforzo e consolidamento delle pareti.

“L’intervento in progetto – commenta Vanni Ruggeri, assessore alla cultura del Comune di Magione – è il frutto di un assiduo lavoro di sensibilizzazione sull’importanza e la fragilità dell’arte sacra conservata nella chiesa di Montecolognola. La capacità di fare rete tra istituzioni e associazioni ha portato alla mobilitazione di professionalità e maestranze, con conseguenti incontri con esperti e periodici sopralluoghi per tenere sotto controllo la situazione. Grazie al generoso interessamento della sezione umbra dell’Istituto nazionale dei castelli e dell’Arcidiocesi di Perugia, proprietaria del bene, si è giunti alla formulazione di un progetto di recupero che, sostenuto dalla Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, consentirà di mettere definitivamente in sicurezza una delle testimonianze artistiche più significative del nostro territorio”.

La sezione Umbria dell’Istituto nazionale dei castelli, a testimonianza del forte interesse per questa chiesa, ha deciso che il castello di Montecolognola sarà di nuovo tra i luoghi inseriti nelle Giornate nazionali del 2020. (48)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini