Progetto ‘Umbrò Cultura’. Giovedì 5 dicembre 2019 Sala Muro Etrusco, Umbrò: Poesia in musica, l’Alban Berg ritrovato

aPERUGIA, 3 dicembre 2019  – Il ritmo musicale e narrativo, e la notazione proporzionale e polifonica. Ma anche le revisioni critiche delle partiture. È a tutto questo che ci si riferisce quando si va alla (ri)scoperta della tradizione musicale del Novecento, oggetto di indagine e di riflessione del prossimo incontro promosso da Umbrò Cultura, nella serata di giovedì 5 dicembre 2019, in collaborazione con Opificio Sonoro, Corsia Of – Centro di Creazione Contemporanea e Fondazione Perugia Musica Classica ONLUS. L’incontro, che si terrà nella Sala Muro Etrusco di Umbrò, a Perugia, si articolerà in due momenti: Il primo, Poesia in musica, l’Alban Berg ritrovato (ore 18.00-19.00), si concentrerà sulla poesia in musica del lied per canto e pianoforte. Filippo Farinelli guiderà il pubblico alla scoperta di alcune pagine ritrovate del compositore austriaco Alban Berg, di cui lo stesso Farinelli ha curato e registrato l’opera vocale da camera. Qual è, in ultima istanza, il lavoro nascosto dell’interprete tra manoscritti e revisioni critiche delle partiture?

Spazio, durante il secondo momento (19.00-20.00) al Ritorno al contemporaneo. Perugia riscopre gli Orizzonti della nuova musica, dedicato alla presentazione del Festival Orizzonti, curato da Marco Momi e ospitato all’interno della stagione degli Amici della Musica di Perugia, che prevede una tre-giorni dal tono informale in cui la città potrà riappropriarsi degli spazi di confronto con l’alta innovazione musicale. Una tradizione cittadina, questa, che potrà essere rivissuta grazie alla testimonianza di Andrew Starling.

 

  (86)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini