1Città di Castello, 5 dicembre 2019 – Si è svolta presso l’Aula Magna sede Salviani la manifestazione conclusiva della IV edizione del concorso “VIVOqui” relativa all’anno scolastico 2018-2019 che ha l’obiettivo di stimolare i ragazzi a ripensare spazi della città in cui vivono e che ha visto la partecipazione di 11 classi, 230 studenti con 10 docenti referenti delle seconde Medie del territorio altotiberino umbro-tosco-marchigiano. L’iniziativa, promossa da Associazione Geometri Alto Tevere, Collegio Geometri della Provincia di Perugia e indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio TECNOCAT Geometri del Polo Tecnico “Franchetti Salviani” di Città di Castello, ha visto la partecipazione delle scuole di Pieve Santo Stefano, Anghiari, Monterchi, Sansepolcro, San Giustino, Pistrino, Città di Castello e Montone.

Nella introduzione la prof.ssa Valeria Vaccari, Dirigente Scolastico del Polo Tecnico, ha ringraziato tutti i presenti e quanti contribuiscono allo svolgimento delle attività ed ha sottolineato la peculiarità del concorso che ha consentito ai ragazzi di avvicinarsi ai contenuti del percorso TECNOCAT. Geometri sviluppando competenze sul campo ed attuando in modo innovativo la continuità didattica verticale; ha inoltre indicato i numeri complessivi delle prime quattro edizioni che hanno visto la partecipazione di 40 classi, 900 studenti e 35 docenti delle Scuole Medie.

Il geom. Claudio Pacciarini, in rappresentanza del Collegio Geometri, ha indicato il poliedrico ruolo della figura professionale del geometra, mentre Stefano Gabrielli, per l’Associazione Geometri Alto Tevere, ha sottolineato la dinamica collaborazione con il mondo della scuola, il ruolo propulsivo dell’associazione e la valenza formativa del concorso “VIVOqui”.

La prof.ssa Marta Davanzati dell’indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio, presidente della Commissione giudicatrice, anche a nome degli altri due componenti geom. Enzo Tonzani del Collegio e ing. Diana Salciarini dell’Università degli Studi di Perugia, ha evidenziato la qualità complessiva delle proposte esaminate ed il pregevole lavoro dei ragazzi delle medie.

Si è quindi passati alla presentazione degli elaborati ed alla premiazione, secondo la graduatoria definita in base all’originalità della proposta ed alla creatività degli studenti, con i seguenti risultati:

1° Classificate ex aequo: classi 2^B e 2^M Scuola Media Alighieri-Pascoli di Città di Castello con le docenti Bicchi Giovanna, Pannaci Laura e Valentina Pistolesi e Classe 2C della Scuola Media di Sansepolcro con la docente Brilli Beatrice, premiate ognuna con 500,00 euro per l’acquisto di materiale didattico e/o per l’effettuazione di visite didattiche.

3° Classificata: classe 2^A Scuola Media Crudeli di Pieve Santo Stefano con la docente Orlandi Serena, premiata con 200,00 euro. Particolarmente apprezzata da Rossella Cestini, assessore all’urbanistica ed ai servizi educativi, del Comune di Città di Castello la modalità del concorso che prevede la progettazione del recupero di un’area del territorio in cui insistono le scuole, consentendo ai giovani di fare proposte per valorizzare spazi di cui saranno i futuri fruitori.

Nel corso della manifestazione i ragazzi delle medie hanno avuto l’opportunità di apprezzare le innovazioni tecnologiche proposte dal corso TECNOCAT Geometri, fra cui l’utilizzo di droni e della realtà virtuale aumentata, sotto la guida dei proff. Giovanni Tuscano, Mauro Frondini, Simone Palermo, dell’assistente tecnico Moreno Bigi e degli studenti dell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio nella veste di apprezzati “tutor”. (92)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini