Dal nostro inviato speciale GILBERTO SCALABRINI

2Deruta, 8 dicembre 2019 – Come in una fiaba, la magia del Natale la percepisci nelle luci e nei colori dell’albero in ceramica più grande del mondo. E’ stato acceslo ieri sera dal sindaco Michele Tognaccini, alla presenza di molta gente che ha appaludito all’opera realizzata dai ceramisti artigiani. Sono 4 anni che questi artigiani dalle mani d’oro mettono la firma d’autore in un suggestivo “regalo” alla città. L’albero si trova in piazza dei Consoli, cuore pulsante del borgo medievale, e si compone di 19 cilindri (realizzati dai tornianti ) e dipinti interamente a mano. Ci sono inoltre quasi 300 palle in ceramica, tutte dipinte a mano e tanti preziosi particolari che ricalcano antichi disegni della lunga storia della  ceramica e sui quali hanno lavorato con il solito stile i grandi della ceramica contemporanea mondiale.

20191207_185706L’albero, alto 11 metri, è un’opera d’arte davvero unica al mondo: Ricalca il Raffaellesco (da attribuire al grande artista Raffaello Sanzio); il Ricco Deruta (le sue origini, come per il raffaellesco, risalgono al rinascimento e all’abitudine degli artigiani derutesi di ispirarsi alle decorazioni dei grandi pittori dell’epoca come Raffaello; il Vario (un decoro caratterizzato dall’alternarsi di più fasce di motivi geometrici che creano un disegno sempre diverso ed unico in ogni oggetto);  riproduzioni di opere d’Arte (uno dei temi con cui i grandi maestri derutesi si sono sempre misurati) e riproduzioni antiche  (la consuetudine degli artigiani di copiare e riproporre gli antichi decori del passato,  tramandata di padre in figlio).

20191207_185524Il sindaco Tognaccini, nel rinbraziare tutti gli artisti dell’albero, ha parlato di identità di una città che conserva nell’arte i suoi valori. Ha ringraziato poi la ProDeruta e il Rione Piazza per gli allestimenti e gli addobbi natalizi che rendono ancora più coinvolgente e suggestiva l’atmosfera natalizia. (219)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini