Ieri acceso l'albero di Natale e quest’anno, oltre alle tende luminose lungo il corso, la piazza e in altri punti della città, sono stati scelti come decoro dei ‘boschetti’

1NORCIA – Ieri sera, con l’accensione dell’albero di Natale in Piazza San Benedetto e delle luminarie, hanno preso il via le iniziative del Natale Nursino. Quest’anno oltre alle tende luminose lungo il corso, la piazza e in altri punti della città, sono stati scelti come decoro dei ‘boschetti’ che sono stati posizionati in vari punti, con alberelli illuminati così come le ‘renne di luce’, creando un ambiente suggestivo e inedito. In piazza poi il grande albero, alto circa 12 metri, decorato anche quest’anno con le palle di Natale realizzati nei laboratori di ceramica della Thun da bambini e ragazzi di Norcia, e alla base la slitta di Babbo Natale. Inaugurati anche i presepi delle Guaite, i rioni della città, tradizione che ritorna dopo diversi anni mentre non si è mai interrotta quella de ‘ri fauni’, che si celebra questa sera, 9 dicembre. All’indomani della festa dell’Immacolata, infatti, sono allestiti giganti covoni, poi accesi a partire dalle 20,30; la tradizione vuole che essi servano ad illuminare il passaggio della Santa Casa della Madonna, da Nazareth a Loreto salutato dal suono delle campane allo scoccare della mezzanotte: da qui il nome ‘festa delle campane’. (153)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini