Lo spazio Umbria ha infatti ospitato oltre 50 aziende provenienti da tutta la Regione. Altissima la qualità dei prodotti artigianali (ceramica, gesso, legno, ricamo, ecc.) e agroalimentari (insaccati, olio, miele, legumi, formaggi, birre artigianali) esposti

1Umbria, 9 dicembre 2019 – Ha riscosso riscontri più che positivi lo spazio Umbria collocato all’interno della Fiera di Milano nell’ambito di Artigiano in Fiera 2019 (30 novembre – 8 dicembre), la più importante manifestazione di settore in Europa. Oltre un milione e mezzo di visitatori hanno potuto apprezzare ed acquistare i prodotti artigianali ed agroalimentari e contemporaneamente conoscere le tradizioni e le peculiarità della nostra Regione. Lo spazio Umbria ha infatti ospitato oltre 50 aziende provenienti da tutta la Regione. Altissima la qualità dei prodotti artigianali (ceramica, gesso, legno, ricamo, ecc.) e agroalimentari (insaccati, olio, miele, legumi, formaggi, birre artigianali) esposti. L’afflusso costante dei visitatori, oltre a garantire ottimi volumi di vendita, ha consentito alle imprese di contattare buyers provenienti da tutto il mondo interessati alle produzioni tipiche dell’Umbria.

2Nella giornata di apertura lo spazio Umbria è stato animato dalla presenza dei Tamburini di Corciano che hanno raccolto gli applausi del numeroso pubblico incuriosito dalle spettacolari esibizioni dello storico gruppo folcloristico. Molto soddisfatta la Presidente di AssoGAL Umbria Giuliana Falaschi che ha dichiarato: “La partecipazione di AssoGAL Umbria è stata particolarmente positiva, lo spazio Umbria è sinceramente uno dei più attrattivi dal punto di vista dell’immagine e della qualità dei prodotti esposti. L’esibizione dei Tamburini di Corciano ha aggiunto una nota di colore piacevolissima ed efficace visto anche l’elevato numero di curiosi accorsi all’interno dello stand riservato alle nostre imprese. L’artigianato fa parte della tradizione del nostro territorio e come AssoGAL saremo di fianco alle imprese che intendono valorizzare e promuovere la loro produzione”.

Nel frattempo AssoGAL sta già pianificando le iniziative per l’annualità 2020; il primo appuntamento è previsto per Vinitaly (Verona, 19-22 aprile 2020). (107)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini