PREFETTURAPerugia, 10 dicembre 2019 – Riceviamo e pubblichiamo, a firma di FP CGIL UMBRIA Segretaria S. Pansolini,  FPL UIL UMBRIA Segretario M. Cotone e FP CISL UMBRIA Segretario M. Belladonna, il seguente comunicato.  Si è tenuta ieri mattina un’assemblea del personale del servizio viabilità della Provincia di Perugia, promossa dalle organizzazioni sindacali Cgil Fp, Uil Fpl e Cisl Fp regionali per portare a conoscenza dei lavoratori il disciplinare che regola la futura organizzazione del servizio di gestione, manutenzione, controllo e tutela della strade, trasmesso dall’amministrazione alle organizzazioni sindacali in previsione di un incontro programmato sull’argomento.

Dall’assemblea del personale è emersa da subito la forte carenza di personale che sta compromettendo la tenuta della qualità e quantità dei servizi pubblici, con un organico dimezzato rispetto a qualche anno fa e ridotto ormai a circa 67 unità di agenti tecnici per tutto il territorio della provincia. Una situazione ormai insostenibile, che ha portato ad un aumento dei carichi di lavoro del personale senza, a volte, adeguato riconoscimento economico.

In particolare, i lavoratori hanno segnalato come lo schema organizzativo presentato dall’amministrazione nel disciplinare non sia in realtà pienamente applicabile in questo momento, essendoci carenza di categorie professionali, in particolare agenti di vigilanza di profilo C, in grado di poter svolgere tale competenza. Mentre paradossalmente nella categoria inferiore “B” ci sarebbe personale qualificato e con idoneità che potrebbe far fronte temporaneamente alla carenza di organico. Idoneità appunto conseguita da circa 60 dipendenti (attraverso un corso di formazione a spese dell’amministrazione Provincia) che hanno ottenuto il rilascio del tesserino per svolgere attività di vigilanza.

Dall’assemblea è emersa la necessità di individuare uno schema organizzativo diverso da quello proposto dall’amministrazione, compatibile con la situazione emergenziale di oggi, ma allo stesso tempo utile in un’ottica futura per un piano di fabbisogno triennale dell’ente, che possa meglio garantire i servizi pubblici di manutenzione, controllo e tutela delle strade provinciali. Al riguardo è stato anche condiviso di proporre all’amministrazione un’intesa in merito alla costituzione di un tavolo di confronto sui piani assunzionali. La proposta verrà presentata dai sindacati nel prossimo incontro all’amministrazione.

Qualora l’amministrazione Provincia di Perugia decidesse di non voler apportare le modifiche al disciplinare, valutando meglio le competenze e le professionalità che attualmente sono in organico nell’Ente, i lavoratori hanno dato mandato alle organizzazioni sindacali di proclamare lo stato di agitazione del personale del servizio di viabilità. (108)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini