A seguito di una serie di servizi di “appiattamento” e pedinamento i Carabinieri hanno identificato gli autori e il loro “covo” situato nel territorio della limitrofa provincia di Viterbo

1Narni, 14 dicembre 2019 – L’intensificazione dei servizi esterni specificatamente mirati alla prevenzione ed al contrasto dei reati predatori che questo Comando Provinciale sta proiettando su tutto il territorio grazie al fondamentale contributo delle Stazioni Carabinieri sta fornendo riscontri positivi. Nello specifico l’Arma di Narni Scalo (TR), al termine di una serie di attività, accertamenti e verifiche investigative, è riuscita a dare un nome ed un volto agli autori di una serie di furti di gasolio ai danni di una grossa ditta narnese. Infatti il deposito dell’azienda, ubicato nella giurisdizione del citato Comando Stazione, era stato oggetto nell’ultimo mese di più “colpi” durante i quali i ladri erano riusciti ad asportare un ingente quantitativo di carburante per un valore complessivo di oltre 5 mila euro.

I Carabinieri di Narni Scalo (TR), a seguito di una serie di servizi di “appiattamento” e pedinamento, sono riusciti ad individuare gli autori ed a ricostruirne i movimenti, riuscendo anche a risalire al loro “covo” situato nel territorio della limitrofa provincia di Viterbo. I ladri di carburante, due rumeni rispettivamente di 37 e 33 anni ed entrambi residenti nella citata provincia laziale, sono stati quindi denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso. (177)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini