POLSTRADA katia grengaTerni, 16 dicembre 2019 – L’orario è sempre quello, dall’una di notte alle sette del mattino. A cambiare sono le persone, ognuna con la sua storia personale e la non consapevolezza delle conseguenze penali dei propri comportamenti. La Polizia Stradale nell’ultimo fine settimana ha controllato in totale circa 60 persone con l’obiettivo di prevenire gli incidenti dovuti alla guida in stato di ebbrezza, o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, e reprimere chi si mette al volante in condizioni psicofisiche alterate. Anche nello scorso fine settimana i controlli effettuati nel centro urbano di Terni hanno portato al ritiro di patenti per guida in stato di ebbrezza. I tre equipaggi della Polizia Stradale hanno denunciato sette conducenti, tutti della provincia di Terni (sei di sesso maschile e una di sesso femminile), con tassi alcolemici che vanno da 0,82 g/l a 1,63 g/l e con età che vanno dai 25 ai 41 anni.

Dei sette conducenti denunciati, due hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti e per loro è scattata la doppia segnalazione penale per guida in stato di ebbrezza e rifiuto dell’accertamento; all’unica donna denunciata, una ternana 37enne che in passato era già stata perseguita 2 volte sempre per lo stesso reato, e che si è rifiutata non è stata ritirata la patente poiché non l’aveva al seguito e, comunque, le era scaduta da ben 3 anni.

Nella foto, il comandante della Polizia Stradale di Terni, Katia Grenga (116)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini