Tutto pronto per la terza edizione della serata di beneficenza organizzata dal Cral del presidio. Grazie ai fondi raccolti saranno realizzati arredi per l’esterno, sistemati gli spogliatoi dei dipendenti e verranno sostituite le chiusure degli armadietti. Per info e prenotazioni telefonare ai numeri 3397535586-3475900500-3382417576

1Città di Castello, 17 dicembre 2019 – Tutto pronto per la terza edizione del Gran Galà dell’Ospedale che si terrà l’11 gennaio presso il Formula Uno Disco di Città di Castello. La serata, organizzata dal Cral del presidio ospedaliero Alto Tevere con il patrocinio della Usl Umbria 1, del Comune di Città di Castello e di Sogepu, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta il 17 dicembre presso la Sala Coli dell’ospedale di Città di Castello, dal direttore sanitario della Usl Umbria 1 Silvio Pasqui, dall’assessore al turismo e commercio Riccardo Carletti e dalla presidente del Cral del presidio ospedaliero Altotevere Patrizia Selleri. (Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 3397535586-3475900500-3382417576). L’intero incasso della serata, animata dalla musica di Dj Emme, sarà utilizzato per migliorare in termini di accoglienza e sicurezza le strutture ospedaliere e territoriali dell’Alto Tevere. Nello specifico, grazie ai fondi raccolti, si proseguirà con una sistemazione degli spogliatoi dei dipendenti, con l’acquisto di arredi per l’esterno della struttura ospedaliera (panchine, tavoli…) e con la sostituzione di tutte le chiusure degli armadietti presenti nelle camere di degenza.

Siamo alla terza edizione del veglione di beneficenza, che nel corso del tempo ha riscosso un successo crescente e che rappresenta un bellissimo esempio – ha spiegato il direttore sanitario della Usl Umbria 1 Silvio Pasqui – di come la città, il volontariato e l’ospedale lavorino insieme per far crescere e migliorare il presidio ospedaliero che ha bisogno della collaborazione di tutti. Le associazioni e il Cral sono una risorsa fondamentale per la struttura e si spera di continuare su questa strada per aumentare sempre di più la qualità dei servizi e dell’accoglienza”.

Il Galà dell’ospedale è un appuntamento ormai consolidato – ha aggiunto l’assessore Riccardo Carletti – nel panorama delle iniziative di solidarietà che a livello locale e comprensoriale si svolgono sul territorio. Le istituzioni e il Comune saranno sempre a fianco dei dipendenti della Usl e del Cral, che organizza questa occasione di svago e di divertimento finalizzata alla raccolta fondi per iniziative benefiche. E’ un segnale importante che la comunità locale saprà apprezzare”.

“Ringrazio l’assessore Carletti che ci ha permesso di riportare il Gran Galà a Città di Castello e di poterlo organizzare come apertura della stagione dei veglioni rionali. Si chiede – ha detto Patrizia Selleri, presidente del Cral del presidio ospedaliero Alto Tevere – una forte partecipazione di tutti gli operatori, della popolazione, delle associazioni di volontariato e dei club di servizio in quanto il progetto di quest’anno è ambizioso e richiede uno sforzo maggiore. Lo scorso anno grazie al ricavato del secondo Gran Galà dell’Ospedale, che si è svolto il 13 aprile, sarà possibile, al termine dei lavori di ristrutturazione, ridisegnare tutta la segnaletica a terra e verticale (frecce colorate a terra e totem verticali dove sono descritti i percorsi da seguire) dell’ospedale di Umbertide per favorire l’accesso dei cittadini negli ingressi corretti dei servizi e delle unità operative. Tutto questo è stato possibile grazie ai cittadini e agli operatori sanitari che hanno partecipato numerosi alla serata ed al contributo degli sponsor”. 

  (86)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini