Incensurati e residenti nel comprensorio dell’orvietano,erano in possesso di circa 5 gr. di marijuana, debitamente occultata in parte negli indumenti e nel muro di un vicolo

1ORVIETO, 17 dicembre 2019 – L’attività di contrasto allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti, soprattutto di quello fra giovani e giovanissimi, è una delle priorità di questo Comando Provinciale che continua, grazie ai diffusi servizi messi in campo su tutto il territorio, ad identificare i “protagonisti” della “domanda” e della “offerta”, ossia “pusher” ed “assuntori”. Proprio in questo settore, da ultimo, sono stati i militari del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Orvieto che, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione specificatamente mirato ai luoghi frequentati dai più giovani e pertanto svolto nei pressi delle scuole superiori della città della Rupe, a denunciare alla competente Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti due minori, entrambi studenti 17enni incensurati e residenti nel comprensorio dell’orvietano. I due ragazzi venivano infatti trovati in possesso di circa 5 gr. di marijuana, debitamente occultata in parte negli indumenti ed in parte all’interno di un muro in un vicoletto nelle pertinenze della loro scuola. Gli stessi, colti in flagranza di reato, non hanno potuto fare altro che ammettere le loro colpe delle quali risponderanno davanti al Giudice.

È fondamentale svolgere una continua azione preventiva e repressiva antidroga in particolare nei confronti dei giovani per preservarli non solo dalle relative conseguenze penali ma anche di salute derivanti dall’assunzione di stupefacenti. (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini