1Orvieto, 27 dicembre 2019  – Inserito nel programma di “A Natale regalati Orvieto” e pausa gustosa tra un concerto di Umbria Jazz Winter e l’altro, sabato 29 dicembre è in programma un’altra degustazione gratuita de “Il Pasto del Posto”. I prodotti di 12 aziende del partenariato “Terre d’Orvieto”, dalle 17:30 alle 20:00, potranno deliziare i palati di chiunque sosterà a Palazzo Petrucci (davanti il Teatro Mancinelli).
Un’attraente rassegna di eccellenze agroalimentari locali per presentare, sotto le specie del gusto e della qualità, i prodotti di filiera corta del territorio orvietano. Si potranno conoscere le meravigliose produzioni casearie e i fantastici artigiani del latte, i grani antichi (colpevolmente dimenticati) e il loro pane, il corteo di deliziosi legumi, il superbo olio evo, i mieli e la teoria di delizie correlate e un catalogo di vini da far invidia a Sante Lancerio, bottigliere di Papa Paolo III.

Questa è la formula del “Pasto del Posto”, cioè dei prodotti locali che, trasformati o “nature”, si propongono come pasto abituale di quanti vivono questi luoghi. Queste iniziative – finanziate dal PSR per l’Umbria misura 16.4.2.1. – hanno infatti l’obiettivo della promozione delle filiere corte nei mercati locali, favorendo la conoscenza delle produzioni anche attraverso il contatto diretto con quanti ne sono artefici.
Il partenariato “Terre di Orvieto”È un partenariato pubblico privato, composto dal Comune di Orvieto e dodici aziende agricole del territorio, nato per valorizzare e promuovere le eccellenze agroalimentari locali di filiera corta. Nel paniere di “Terre d’Orvieto” si trovano alcune delle esperienze più importanti di recupero dei caratteri originali della tradizione orvietana, sempre più spesso accompagnate da una specifica attenzione alla sostenibilità ambientale delle produzioni. Accanto al vino, celebrato sin dagli etruschi, si trovano oli, formaggi, cereali antichi, legumi, zafferano, miele e composte.

Un giacimento di gusti sorprendenti che tiene insieme qualità organolettiche e varietà dei sapori, conservazione dei paesaggi rurali, salute e benessere. Tutto questo all’insegna dell’onesto e gioioso piacere del convivio… L’iniziativa di degustazione “Il Pasto del Posto” promossa e coordinata dal Comune di Orvieto è finanziata dal Piano di Sviluppo rurale della regione Umbria intervento 16.4.2.1 “attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali” (145)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini