1Assisi, 3 gennaio 2020  – Il 2020 al Piccolo Teatro degli Instabili, inizia con Carlo De Ruggieri in “Ogni bellissima cosa”, uno degli spettacoli più attesi della Stagione. Chi ama giocare con le parole, non perda “Every brilliant thing”, un lavoro del drammaturgo inglese Duncan Macmillan, scritto con Jonny Donahoe che arriva in Italia grazie alla traduzione e alla regia di Monica Nappo. Lo spettacolo è interpretato da uno straordinario Carlo De Ruggieri che molti ricorderanno nel ruolo dello stagista Lorenzo della serie cult Boris e in “456” del grandissimo drammaturgo italiano Mattia Torre, scomparso pochi mesi fa e andato in scena con grande successo al Piccolo Teatro degli Instabili.

“Ogni bellissima cosa” è un monologo interattivo col pubblico, “un mix tra teatro tradizionale e stand-up comedy” – ha scritto il Guardian. Quando l’argomento sembra la depressione e il suicidio, lo spettacolo si trasforma in un gioioso e potente inno alla vita. La pièce racconta una storia semplice che può essere capitata ad ognuno di noi quando da piccoli non capivamo cosa fosse la morte o che la mamma soffrisse di depressione, quando neppure papà aveva una risposta esauriente. E allora ecco quel ragazzino impersonato da Carlo De Ruggieri cominciare a scrivere “parole sane”, direbbe Wittgenstein, parole di cose bellissime con cui conviviamo tutti i giorni.

Duncan Macmillan, pluripremiato drammaturgo inglese, ci racconta qualcosa che è la sua vita, ma è un po’ la vita di tanti di noi. Chiunque si trovi ad ascoltare il lunghissimo elenco di “ ogni bellissima cosa” non può resistere alla tentazione di redigere a mente una piccola lista personale, di aggiungere dei punti o modificarne altri, a dimostrazione del fatto che siano proprio le cose più semplici a dare un senso alla vita, come, appunto, un promemoria di tutto ciò che al mondo è meraviglioso, un atto banale, che, tuttavia, rivela l’istinto vitale dell’uomo, incapace di arrendersi davanti alle difficoltà e per natura teso a cercare sempre il bello dell’esistenza. Ecco cosa dice il testo, che il teatro non ha bisogno di molto, come i giochi dei bambini, e che il nostro modo di vedere la vita fatto di ironia e malinconia non ha bisogno di effetti speciali, ma solo di un luogo dove degli esseri umani decidono di volersi incontrare.

 

Si ricorda che, oltre alla vantaggiosa formula di Abbonamento a 5 spettacoli, tutti gli Under 30, gli over 65 e i partecipanti ai Laboratori potranno accedere alla riduzione sul prezzo del biglietto degli spettacoli della Stagione.

PICCOLO TEATRO DEGLI INSTABILI Via Metastasio 18, Assisi (PG)

Tel. 333 7853003 – 340 0735074 – info@teatroinstabili.com – www.teatroinstabili.c (122)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini