Durante l’omelia il cardinale ha auspicato che tutti gli operatori possano comunicare ai malati amore attraverso lo sguardo. Presenti numerosi familiari dei malati assistiti nel corso degli anni

1Perugia, 04 gennaio 2020 – L’Hospice di Perugia, la struttura per le cure palliative della Usl Umbria 1, ha ricevuto questa mattina la visita del cardinale Gualtiero Bassetti per la tradizionale messa di inizio anno. Il cardinale, infatti, ha scelto proprio l’Hospice per iniziare le visite pastorali all’interno della diocesi di Perugia-Città della Pieve. Un appuntamento al quale hanno partecipato le famiglie dei malati attualmente assistiti dalla struttura ma anche i parenti di persone che sono state ospiti nel corso degli anni, che, come segno di riconoscenza per il conforto avuto nella fase finale della malattia dei propri cari, hanno deciso di trascorrere una mattinata insieme agli operatori della struttura.

2Nel corso della sua omelia il cardinale ha voluto ricordare lo sguardo d’amore che si deve dedicare ai malati e alle persone che soffrono.  Dal canto suo la responsabile dell’Hospice Susanna Perazzini ha ringraziato Bassetti per la consueta attenzione e vicinanza agli operatori e ai malati e ha augurato, per sé e per le persone che lavorano nella struttura, di continuare ad avere amore e professionalità.  Al termine della celebrazione il cardinale ha visitato tutti i malati portando loro un saluto e una parola di conforto.

L’Hospice di Perugia ha 10 posti letto e ogni anno conta circa 200 ricoverati. Gli operatori per le cure palliative, inoltre, assistono a domicilio circa 250 pazienti. (180)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini