1Terni, 4 gennaio 2020 – Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Terni sono riusciti a mettere alla sbarra, per il reato di detenzione ai fini di spaccio, un giovane italiano, 26 anni, operaio.

Dopo aver fermato, durante uno dei consueti posti di controllo, l’autovettura utilitaria guidata dal giovane, i militari hanno sin da subito notato il suo atteggiamento nervoso e timoroso. Poiché all’esito del controllo in banca dati emergevano a suo carico precedenti di polizia specifici, hanno deciso allora di approfondire il controllo, perquisendo la sua persona ed il veicolo.

La ricerca aveva esito positivo, giacché all’interno della tasca del giubbino i militari rinvenivano 2 pezzi di hashish dal peso complessivo di 10,1 grammi. Estesa all’abitazione di residenza, l’operazione terminava col ritrovamento di 9 panetti di hashish del peso totale di 854 grammi nascosti sotto le coperte, in camera da letto, 4 piantine di marijuana dell’altezza di circa 10 cm, in fase di accrescimento, riscaldate da una lampada alogena con termostato e impianto di areazione, 1,8 grammi di marijuana, 1 bilancino elettronico, 2 trita foglie, e la somma complessiva di 2190 euro in banconote di varie pezzatura.

 

Al termine delle operazioni di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria l’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima. (93)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini