Con la Scuola Comunale di Musica A. Biagini di Foligno. un laboratorio musicale dedicato al tardo Rinascimento e al primo Barocco. Corsi completamente gratuiti

1Foligno, 7 gennaio 2020 – Si è svolta questa mattina a Palazzo Candiotti la presentazione del progetto “Suoni per la Festa…della Quintana”, ovvero un laboratorio musicale dedicato al tardo Rinascimento e al primo Barocco. L’idea, nata da un’intuizione di Luca Radi, Presidente della Commissione artistica dell’Ente, e del Maestro Massimiliano Dragoni, esperto di musica antica, è stata sviluppata in sinergia dall’Ente Giostra della Quintana con l’amministrazione comunale e la Scuola Comunale di Musica A. Biagini di Foligno.  I corsi, completamente gratuiti, sono rivolti a tutte le persone che, con un’esperienza musicale di base, siano interessate ad approfondire lo studio degli strumenti e delle sonorità del periodo barocco.

I laboratori musicali si terranno nei mesi di febbraio e marzo presso la Scuola di Musica Comunale di Foligno, che tramite Mirko Speziali, Presidente del Centro Servizi Foligno, ha fornito pieno supporto al progetto. Saranno tenuti da esperti di musica antica quali lo stesso Massimiliano Dragoni, Vladimiro Vagnetti, Katerina Ghannudi, Luca Piccioni, Valentina Nicolai, Marco Becchetti e Andrea Angeloni. I corsi spazieranno dallo studio delle percussioni del 600’ agli strumenti ad arco, tra Rinascimento e primo Barocco. L’obiettivo del progetto è sviluppare, sempre più, la ricerca intorno al periodo storico di riferimento della nostra manifestazione, nell’ottica di una concreta realizzazione dell’idea di “Foligno città del Barocco”, nonché  formare, secondo l’idea di Luca Radi, un vero “ensemble” barocco che potrà diventare la “colonna sonora” della Quintana.

L’Ente Giostra, secondo le parole del Presidente Domenico Metelli, è sempre più convinto che, anche attraverso queste iniziative, si possano avvicinare più persone al mondo della Quintana. (165)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini