A donare oltre 1.200 volumi è Salvatore Avellino. Il fondo librario Avellino, nominato “Biblioteca Medicina Animi”, contiene volumi di vario genere

1VALLO DI NERA, 10 gennaio 2020 – La biblioteca della Casa dei Racconti di Vallo di Nera si arricchisce di una preziosa donazione: oltre 1.200 volumi sono stati donati al Comune di Vallo di Nera dal dottor Salvatore Avellino, scrittore e poeta, già direttore dell’Agenzia delle Entrate di Foligno. I libri sono entrati a far parte del patrimonio di questa antenna dell’Ecomuseo della Valnerina, che è un centro di documentazione e ricerca sulla letteratura popolare e orale, aperto a Vallo di Nera da oltre quindici anni. Il legame del dottor Avellino con Vallo di Nera è nato nel 1998, quando il poeta di origini napoletane si aggiudicò il primo premio del Concorso letterario organizzato dal Comune e dalla Pro Loco. Il fondo librario Avellino, nominato “Biblioteca Medicina Animi” contiene volumi di vario genere: ricercata narrativa d’epoca, favole, teatro, saggi, poesia, storia locale, romanzi, guide turistiche e una collezione di cartoline. Alla presentazione, che si terrà sabato 11 gennaio a partire dalla 9,30, oltre all’Amministrazione Comunale, parteciperà il donatore filantropo, i ragazzi e gli insegnanti della Scuola Secondaria di primo grado di Vallo di Nera e della Scuola primaria di Sant’Anatolia di Narco. L’attrice Marianna Stella leggerà alcune favole della tradizione e alcuni brani tratti dalle antologie del poeta.

Ringrazio il dottor Salvatore Avellino per la straordinaria donazione e per la delicata sensibilità che ha dimostrato nei nostri confronti, consegnandoci i libri che ha scelto e amato per anni. La biblioteca è a disposizione dei ragazzi e di chiunque volesse consultarla” – dice il sindaco di Vallo di Nera Agnese Benedetti.

La Casa dei Racconti, che si trova a Vallo di Nera nell’ex palazzetto municipale, è aperta su richiesta da avanzare telefonicamente al Comune di Vallo di Nera. (289)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini