1Gualdo Tadino, 13 gennaio 2020 – È tutto pronto per il Bussolo, la cerimonia utile all’elezione del Gonfaloniere, che verrà eletto domenica 19 gennaio alle ore 18.00 presso la monumentale chiesa di San Donato. Un piccolo corteo storico composto dai 48 elettori, in rappresentanza delle arti e delle corporazioni presenti a Gualdo nel XV secolo, unitamente a balestrieri, chiarine, priori e maggiorenti, muoverà dal palazzo comunale per raggiungere la chiesa di San Donato. Nella cerimonia aperta al pubblico, i 48 membri del consiglio si troveranno a votare il nuovo Gonfaloniere tra i quattro Priori attualmente in carica: Marco Brunetti (San Donato), Marco Gubbiotti (San Facondino), Matteo Calzuola (San Benedetto) ed Andrea Farinacci (San Martino), che ha rivestito questo ruolo nel 2019.

La votazione avverrà attraverso il Bussolo appunto, urna in legno a doppia serratura ricostruita secondo l’antica forma, dove i votanti inseriranno la loro “pallotta” colorata con la quale esprimeranno la scelta verso un Priore che sarà il Gonfaloniere per l’intero anno.

Ancor oggi il Bussolo si svolge come voleva il vecchio cerimoniale, riportato dagli antichi statuti. Se ne ha notizia certa dal 7 dicembre 1529, quando sotto la supervisione del Cardinal Legato, del suo Luogotenente, del Cerimoniere e del Cancelliere della Comunità i componenti del consiglio ovvero i quattro Priori, i quattro Regolatori, i sedici membri del consiglio segreto, i sei Camerari delle Arti, i sei Laboratores, i quattro Soprastanti, i quattro Viales del Comune, i quattro Sensali, e poi i Massari, gli Ufficiali di Custodia, i Notai e gli Ufficiali di Catasto, i Sindaci del Monte di Pietà indicavano e indicheranno ancor oggi, nel segreto del “Bussolo”, il nuovo Gonfaloniere. (118)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini