Sabato 18, storielle divertenti, dissacranti e scorrettissime. Storie che non appartengono a nessuno, ma sono a disposizione di tutti

1Spello, 14 gennaio 2020 – Non poteva mancare: Ascanio Celestini torna nell’amato Teatro Subasio di Spello dove, grazie a Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale e al suo direttore Stefano Cipiciani, ha rappresentato tutti i suoi spettacoli a partire dagli inizi, da quando era un talentuoso, giovane sconosciuto. Celestini salirà quindi sul palcoscenico spellano sabato 18 gennaio con il suo nuovo spettacolo “Barzellette” ed è già sold out. Lo spettacolo fa parte della stagione di prosa curata da Fontemaggiore, che prosegue fino ad aprile con un cartellone d’eccezione in cui compaiono alcuni degli spettacoli più belli del nostro recente teatro contemporaneo.

In questo nuovo lavoro Ascanio Celestini raccoglie barzellette da ogni parte del mondo con l’approccio del ricercatore più rigoroso. Il risultato è uno spettacolo che fa letteralmente morire dal ridere… Da attento studioso della tradizione orale quale è, si approccia alla materia con precisione maniacale. Nasce così prima un libro e poi uno spettacolo.

Sono storielle divertenti, dissacranti e scorrettissime. Storie che non appartengono a nessuno, ma sono a disposizione di tutti. Ci dicono cosa siamo diventati, ci consentono di scavare nel torbido senza diventare persone torbide.
Celestini ce le racconta in una cornice inaspettata, con la sapienza di un grande narratore, mettendole in fila come i vagoni di un treno e mostrandoci «quanto siamo infami, ma anche quanto siamo liberi e deboli». (123)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini