Incontro a palazzo Donini; Fioroni: “soddisfazione per avvio soluzione"

REGIONE 6Perugia, 30 gennaio 020 – L’annosa problematica che riguarda i beni immobili destinati ai Centri per l’Impiego presso il Comune di Terni è stata oggetto di un apposito incontro svoltosi quest’oggi a Perugia, a Palazzo Donini, sede della Giunta regionale, alla presenza dell’assessore regionale Michele Fioroni, l’assessore al bilancio e alla finanza e al patrimonio del Comune di Terni, Orlando Masselli, il presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi, del direttore della Regione competente e del direttore e dirigenti di ARPAL Umbria, del Comune di Terni e della Provincia di Terni per definire l’annosa problematica che riguarda i beni immobili destinati ai Centri per l’Impiego presso il Comune di Terni.

Dopo tanto tempo si è finalmente giunti ad una definizione congiunta e formale dei rapporti fra i soggetti coinvolti. Tramite la stipula di una Convenzione verranno infatti definiti gli strumenti idonei e necessari al mantenimento dei Centri per l’Impiego. La Convenzione oggetto dell’incontro, che stabilisce chiaramente gli impegni e gli oneri a carico degli enti coinvolti, rappresenta dunque una risposta risolutiva della questione.

L’assessore regionale Michele Fioroni si è detto “soddisfatto dell’intesa raggiunta e della decisiva e chiara composizione della vicenda”, e in un’ottica futura, sta inoltre valutando l’ipotesi a lungo termine dell’acquisizione, ad opera della Regione, delle strutture per i Centri per l’Impiego, in virtù dei fondi previsti dal Ministero, per il rafforzamento degli stessi. Anche l’assessore al bilancio e al patrimonio del Comune di Terni si è detto “soddisfatto di aver raggiunto una definizione condivisa dell’annosa problematica che da lungo tempo coinvolgeva il Comune di Terni ed alla quale negli anni precedenti non riuscirono a fornire una risposta concreta”. (50)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini