Domani, giovedì 6 febbraio, con inizio alle 16.30, presso la Sala Consiliare del Palazzo comunale

1Città di Castello, 5 febbraio 2020 – Dopo il convegno di Castiglione del Lago, il tour di sensibilizzazione sui disturbi alimentari messo a progetto dal Soroptmist International Club di Perugia fa tappa a Città di Castello, dove domani, giovedì 6 febbraio, con inizio alle 16.30, presso la Sala Consiliare del Palazzo comunale in piazza Gabriotti, 1 si riunirà un nutrito gruppo di addetti ai lavori in un convegno rivolto soprattutto ai giovani. Considerati una delle “epidemie della modernità”, i cui effetti risultano devastanti non solo sul fisico, ma anche sulla vita in generale di adolescenti e adulti in fascia giovanile, i disturbi alimentari secondo l’Osservatorio Epidemiologico Italiano coinvolgono in Umbria circa 10.000 persone, “titolari” di specifiche malattie legate al cibo.

L’Alto Tevere non è secondo nella lotta a queste patologie e dal 2013 può vantare l’istituzione di un ambulatorio dedicato a Umbertide, che si è specializzato nei Disordini Alimentari della prima infanzia con il coordinamento della neuropsichiatra Paola Antonelli, nell’ambito della Rete DCA (Disturbi del comportamento alimentare, n.d.r.) in cui la USL 1 dell’Umbria ha riorganizzato i suoi servizi sotto la direzione della dottoressa Laura Dalla Ragione.

“Tra le finalità, il miglioramento della qualità dell’assistenza e dell’accompagnamento dei pazienti e delle loro famiglie nel percorso terapeutico, perché nessuno si senta solo e senza protezione; ma anche il lavoro di prevenzione nelle scuole, nelle palestre e laddove i giovani costruiscono la loro idea del mondo e della bellezza”, spiega il Direttore Dalla Ragione, che parteciperà all’incontro con la stessa neuropsichiatra Antonelli, la psichiatra e ricercatrice presso l’Università degli Studi di Perugia Patrizia Moretti e il medico nutrizionista del Centro DCA di Umbertide Giovanni Antonelli.

Il convegno, che sarà aperto dai saluti del Sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, vedrà inoltre la presentazione di Maria Luisa Passeri, presidente del Soroptimist Club di Perugia, che illustrerà l’attività dell’associazione fondata nel capoluogo umbro l’1 giugno 1956 come 12’ club dell’Unione Italiana del Soroptimist International. L’introduzione dei lavori sarà invece affidata alla dottoressa Simonetta Morlunghi, presidente regionale e membro del consiglio direttivo nazionale della Società Italiana di Patologia Clinica e Medicina di Laboratorio, nonché dirigente medico di Patologia Clinica. Il Soroptimist perugino ricorda anche che è attivo il numero verde “SOS DCA” 800180969 a cui tutti possono rivolgersi per informazioni e sostegno. (183)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini