Arricchiscono la mostra su Antonio Ranocchia. Due gli appuntamenti in programma, il 9 e il 22 febbraio

1Marsciano, 5 febbraio 2020 – È visitabile a Marsciano, fino al 29 febbraio a Palazzo Pietromarchi, “Il linguaggio dell’anima”, la mostra dedicata a uno dei maggiori artisti umbri del XX secolo, lo scultore marscianese Antonio Ranocchia, apprezzato dalla critica nazionale e internazionale. L’evento espositivo sarà arricchito, nelle prossime settimane, da due appuntamenti per conoscere, da vicino, l’uomo, la sua arte e l’amore che lo ha sempre legato alla sua terra, l’Umbria, diventando una sua cifra distintiva.

Le due iniziative, organizzate e promosse da Sistema Museo con il patrocinio del Comune di Marsciano e la collaborazione dei curatori della mostra, sono gratuite e rivolte a un pubblico di tutte le età.

Il primo appuntamento è il 9 febbraio dalle ore 16.00 alle 17.30 con “A scuola di scultura con Antonio Ranocchia”, un laboratorio di scultura per grandi e piccoli. Ci sarà spazio anche per letture animate e una visita guidata interattiva della mostra. L’ingresso al museo è gratuito per tutti i partecipanti.

Si terrà invece sabato 22 febbraio alle ore 16.00 “Antonio Ranocchia: artista rinascimentale del XX secolo”, una visita guidata alla mostra in cui si approfondiranno gli aspetti tecnici e artistici dell’opera dello scultore. Per i residenti l’ingresso al museo è gratuito mentre per i non residenti è previsto il solo costo del biglietto d’ingresso ridotto a 5 euro e valido per 15 giorni per l’intero circuito Terre e Musei dell’Umbria.

 

Per entrambe le date si consiglia di effettuare la prenotazione. È possibile telefonare al numero 0758741152 lunedì dalle 10.30 alle 13.00 e venerdì, sabato e domenica dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.00, oppure inviare una mail a marsciano@sistemamuseo.it.

  (41)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini