1Foligno, 8 febbraio 2020 – Questa mattina, durante un corso di studio, sono stati monitorati alcuni alberi del parco dei Canapè. La valutazione preventiva della stabilità è avvenuto con uno speciale strumento, chiamato ristograh. Un’esigenza inderogabile per scongiurare danni a persone e cose. Quando c’è forte vento, il parco è chiuso agli utenti, ma un ramo malato può sempre cadere da un momento all’altro. Il custode dell’albero, che ha responsabilità civile e penale dei fatti e delle conseguenze dovute all’albero, ha il dovere di monitorare i fattori di rischio e di ridurre al minino la probabilità che un danno del genere si possa verificarsi.

1Per prevenire i danni dovuti alla caduta di alberi o di loro parti è necessario riconoscere precocemente le situazioni a rischio, in modo da poter intervenire tempestivamente per ridurne la pericolosità.
Le indagini di questo tipo si attengono a protocolli operativi ed a metodologie di diagnosi capaci di fornire dati scientificamente validi e oggettivamente verificabili. Sicuramnente, qualche piante del parco dovrà essere abbattuta. (126)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini