A Periugia all’ex Grocco mentre a Todi presso l’ospedale della Media Valle del Tevere. Venerdì 14 febbraio elettrocardiogrammi gratuiti e misurazione della pressione arteriosa

1Perugia, – Todi 11 febbraio 2020 – Torna “Cardiologie Aperte”, l’iniziativa organizzata da Anmco (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri) insieme alla Fondazione Per il Tuo Cuore, ente di ricerca dell’Anmco, che si svolge ormai dal 2009 in occasione della settimana di San Valentino (quest’anno dall’8 al 16 febbraio), e che vede coinvolte numerose strutture della Usl Umbria 1 con screening gratuiti e distribuzione di materiale informativo, al fine di informare la popolazione sull’importanza della conoscenza dei fattori di rischio cardiovascolari al fine di ridurre l’incidenza futura di eventi avversi.  Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte in Italia e nei paesi industrializzati. Lo scopo dell’iniziativa è proprio quello di sensibilizzare la popolazione in merito a queste malattie con medici e internisti a disposizione dei cittadini per promuovere insieme uno stile di vita che riduca i rischi di questo tipo di patologie.

Durante la settimana di Cardiologie Aperte, presso la Cardiologia riabilitativa e prevenzione patologie cardiovascolari dell’ex Grocco di Perugia diretta dalla dottoressa Lucia Filippucci, verranno distribuiti opuscoli informativi, messi a disposizione dalla Fondazione per il Tuo cuore, sull’esercizio fisico, il fumo, l’arresto cardiaco, la morte improvvisa e sulle patologie quali scompenso cardiaco, fibrillazione atriale e cardiopatia ischemica.

A Todi l’iniziativa organizzata da Anmco (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri) insieme alla Fondazione Per il Tuo Cuore, ente di ricerca dell’Anmco, che si svolge ormai dal 2009 in occasione della settimana di San Valentino (quest’anno dall’8 al 16 febbraio), e che vede coinvolte numerose strutture della Usl Umbria 1 con screening gratuiti e distribuzione di materiale divulgativo, al fine di informare la popolazione sull’importanza della conoscenza dei fattori di rischio cardiovascolari al fine di ridurre l’incidenza futura di eventi avversi.

Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte in Italia e nei paesi industrializzati. Lo scopo dell’iniziativa è proprio quello di sensibilizzare la popolazione in merito a queste malattie con medici e internisti a disposizione dei cittadini per promuovere insieme uno stile di vita sano che riduca i rischi di questo tipo di patologie.

Presso l’ospedale della Media Valle del Tevere, venerdì 14 febbraio dalle 10 alle 13, medici e infermieri del Cres e dell’unità operativa complessa di Medicina, diretta dal dottor Ugo Paliani, si troveranno nella Hall della struttura per accogliere i pazienti interessati ed effettuare alcuni esami come l’elettrocardiogramma e la misurazione della pressione arteriosa e fornire tutte le informazioni necessarie ad un corretto stile di vita e alla valutazione dei fattori di rischio.

  (73)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini