COMUNE TURISTI 2Assisi, 15 febbraio 2020 – Nel corso del consiglio comunale, l’assessore alle Opere Pubbliche Alberto Capitanucci ha ribadito la linea dell’Amministrazione rispondendo a un’interrogazione presentata dai consiglieri comunali Giorgio Bartolini ed Emidio Fioroni. I due consiglieri chiedevano se l’amministrazione ha intenzione di sostituire immediatamente le scale mobili (bloccate dalla Saba a novembre scorso per un guasto irreversibile) con un nuovo impianto e quali sono i tempi dell’intervento.L’assessore Capitanucci ha ribadito che si procede in due fasi per risolvere il problema. La prima con una soluzione gestionale in via sperimentale e in pratica consiste nel far effettuare ai bus turistici diretti a Porta Nuova il check point presso il parcheggio e dare la possibilità di scelta agli autisti di arrivare fino a Largo Properzio per la sola operazione di scarico dei passeggeri.

Alle stesse condizioni sarà possibile far dirigere gli autobus e quindi far scendere i passeggeri anche nel parcheggio di Piazza Matteotti. L’amministrazione ha anche ribadito la decisione di provvedere alla sostituzione integrale delle scale mobili esistenti che necessita di alcuni mesi di lavoro, presumibilmente nell’arco di un anno, oltre che di risorse significative pari a € 400.000.

L’idea però non si ferma qui perché è intendimento dell’Amministrazione affrontare e risolvere anche il problema delle barriere architettoniche (una soluzione che concilia la mobilità con la dignità ha detto l’assessore Capitanucci) e gli Uffici sono già al lavoro su una soluzione integrata e complementare consistente in un secondo sistema di mobilità verticale (ascensore), che renda il parcheggio di Porta Nuova il primo con reale possibilità di accesso “senza barriere” all’asse mediano del centro storico, con un impiego di risorse identico.

L’assessore Capitanucci ha anche ricordato che nel 2015 quando furono effettuati i alvori al parcheggio per circa un anno non furono eseguiti interventi sulle scale mobili che già all’epoca necessitavano di particolari manutenzioni.

Ha preso poi la parola il vice sindaco Valter Stoppini che ha fornito dei dati a proposito dell’affluenza dei bus turistici anche nel periodo in cui le scale mobili sono ferme: “Tra dicembre 2019 e dicembre 2018 il numero dei bus turistici arrivati al parcheggio di Porta Nuova sono stati 236 contro 244, quindi nessun calo significativo”.

E’ stato annunciato sempre dal vice sindaco che da lunedì sarà operativa la fase gestionale e cioè il parcheggio e chek point dei bus a Porta Nuova e la possibilità di arrivare direttamente a Largo Properzio per lo scarico dei passeggeri, grazie alla collaborazione nella gestione dei flussi da parte di SABA. (142)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini