L'incontro si inserisce tra le iniziative preparatorie a The Economy of Francesco, l’importante evento voluto dal Santo Padre, in programma dal 26 al 28 marzo ad Assisi

1Foligno, 20 febbraio 2020 – “Le vostre imprese sono cantieri di speranza per costruire altri modi di intendere l’economia e il progresso”. Partendo da questa riflessione di Papa Francesco UMBRAGROUP, Smartpeg e AIPEC hanno organizzato, oggi, giovedì 20 febbraio a Foligno, il Convegno “Umanizzare l’economia. Giovani ed imprese in dialogo per creare ambienti di lavoro che valorizzino il potenziale umano”.

2Questo incontro si inserisce tra le iniziative preparatorie a The Economy of Francesco, l’importante evento voluto dal Santo Padre, in programma dal 26 al 28 marzo ad Assisi. L’iniziativa si è tenuta in collaborazione con la Fondazione Valter Baldaccini, la Diocesi di Foligno e il Progetto Cittadini del Mondo ed ha ricevuto il Patrocinio della Città di Assisi e della Diocesi di Assisi, Nocera Umbra e Gualdo Tadino.

“Umanizzare l’economia – ha raccontato Livio Bertola, Presidente di AIPEC – per noi significa mettere la persona “al centro”. È la mission della nostra associazione, ed è quanto io ed altri imprenditori cerchiamo di vivere in azienda ogni giorno. Non siamo solo imprenditori, ma anche professionisti, studenti, lavoratori, casalinghe, pensionati; desideriamo sostenere una cultura del lavoro “civili” e di “comunione”, che si orientano allo sviluppo integrale della persona attraverso la “cultura del dare””.

“Sono fiero di aver promosso questo convegno – dichiara Antonio Baldaccini, CEO & President UMBRAGROUP – che tocca una corda molto cara ad UMBRAGROUP: il concetto di umanità. La nostra azienda si ispira a valori etici e cristiani, partendo dall’idea che l’impresa è un bene comune, di tutte le persone che vi lavorano e, più in generale, della comunità in cui è inserita. UMBRAGROUP si ispira ai principi di un’economia di comunione per generare profitto e, quindi, ridistribuire ricchezza nel territorio e anche tra i più bisognosi.

Quello che vogliamo promuovere a questi giovani, imprenditori del futuro, è un’economia del noi, in cui l’altruismo, la passione, la motivazione delle persone sono ingredienti importanti, unitamente al dialogo, strumento di confronto e superamento di tutte le barriere, anche culturali”. \

Quasi 400 giovani e studenti hanno avuto modo di riflettere e confrontarsi sui cambiamenti sociali ed economici che stanno trasformando il modo e la rappresentazione del lavoro, in cui nuove professionalità sostituiscono o integrano vecchi mestieri. Oggi sono richieste nuove competenze digitali e nuove capacità di ripensarsi e rinnovarsi (employability).

“Possiamo affermare che l’evento “Umanizzare l’economia”, finalizzato al dialogo tra giovani e imprese per valorizzare le potenzialità delle persone, esprime perfettamente il DNA di Smartpeg. Gli effetti dello strapotere dell’economia e della finanza sulle dinamiche sociali ed umane – commenta Gianni Cicogna, Presidente di Smartpeg – sono sotto gli occhi di tutti. Anche la natura, con i suoi cicli millenari, si ribella alla prepotenza del profitto a tutti i costi.

Questo scenario critico offre sorprendentemente grandi opportunità, una sorta di rinascimento contemporaneo che apre le porte ai giovani ed alla loro possibilità di vivere e condividere l’oggi e il domani con chi li ha preceduti”.

Un’intensa mattinata, moderata dall’autrice e conduttrice Tv2000 Eugenia Scotti, in cui, partendo dai valori di San Francesco, gli studenti hanno avuto modo di dialogare con imprenditori illuminati e docenti universitari che, con i loro input, hanno potuto fornire punti di vista e consigli preziosi per il loro futuro. Non sono mancati i momenti più interattivi e pragmatici, come quello curato da Pietro Isolan e Elenia Penna di Associazione Veraterra, che hanno reso dinamico questo incontro

(90)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini