1NARNI, 26 febbraio 2020 – Funziona il progetto Ambulatori solidali che nei primi cinque mesi di attività ha assistito 17 persone, 14 presso l’ambulatorio odontoiatrico e 3 a quello oculistico. Il progetto è partito nel Comune di Narni lo scorso settembre, dopo la sottoscrizione del protocollo di intesa tra il Comune stesso e l’associazione “Asili Notturni Umberto I” di Perugia che organizza e gestisce l’Ambulatorio solidale Umbria con lo scopo di erogare gratuitamente prestazioni assistenziali attraverso il lavoro solidale e gratuito dei migliori professionisti della regione per problematiche odontoiatriche, oculistiche e dermatologiche ai cittadini umbri e narnesi in condizione di fragilità economica.

Da novembre, mensilmente, l’ufficio di Cittadinanza del Comune si è occupato di organizzare gli appuntamenti per le visite e i relativi trasporti, anch’essi gratuiti per il cittadino, dal momento che gli Ambulatori si trovano a Perugia. “La nostra amministrazione – dichiara l’assessore alle politiche sociali Silvia Tiberti – ha avuto da sempre la massima attenzione verso le fasce più deboli della popolazione, mettendo in campo moltissime azioni, attraverso questo servizio, possiamo dire che stiamo rispondendo ad un bisogno presente nel nostro territorio, il quale ci ha permesso di dare sicuramente un valore aggiunto alla nostra Città ed in particolar modo ai nostri cittadini”.

Questa iniziativa di solidarietà – aggiunge la Tiberti – ci permetterà non solo di offrire un servizio aggiuntivo ma di garantire prestazioni mediche e cure ai cittadini in condizione di fragilità che non riescono ad accedere a questo tipo di prestazioni, garantendo così a tutta la popolazione, la cura e la prevenzione della salute, del benessere e della qualità della vita”. Le prestazioni che vengono effettuate per il servizio Odontoiatrico vanno da una prima visita alla definizione del piano terapeutico alle cure di base e di primo intervento. Per il servizio oculistico dalla visita oculistica alla prescrizione e realizzazione e consegna degli occhiali.  Per il servizio dermatologico visita generale e controllo nei.

Per poter accedere a questi servizi gratuiti occorre rivolgersi all’Ufficio di Cittadinanza negli orari di apertura al pubblico e pianificare l’intervento con l’operatore, previa verifica dei requisiti economici di accesso attestabili mediante l’ISEE. (58)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini