A inizio estate partiranno i lavori per la nuova scuola di Caserino mentre è in fase di definizione l’ampliamento della scuola di Villa-Soccorso

1MAGIONE 5 marzo 2020 – 1milione e 800mila euro investiti nell’edilizia scolastica a Magione tra nuove scuole, ampliamenti e adeguamenti normativi.
Partiranno a inizio estate, è in fase di formalizzazione il contratto di appalto, i lavori per la realizzazione della nuova scuola dell’infanzia nel quartiere Caserino. Il progetto, i cui lavori oggi sono seguiti dagli assessori Massimo Ollieri e Eleonora Maghini, fu avviato dalla precedente giunta comunale per dare risposta alle necessità scolastiche di una zona residenziale in forte espansione nonché per riqualificare l’area in cui la scuola verrà costruita.
Il complesso, progettato all’insegna del rispetto energetico e ambientale, sarà formato da quattro padiglioni collegati tra loro dove saranno realizzati gli spazi didattici, palestra/aula polifunzionale, mensa e uffici amministrativi. Giardini, orti didattici, aree giochi esterne e un nuovo parcheggio a servizio della scuola completano l’insieme. Costo del progetto un milione e mezzo di euro di cui 1milione350 finanziato dal Ministero dell’istruzione (Miur).

Sono invece in fase di approvazione e appalto i lavori di ampliamento della scuola di Villa Soccorso per un investimento di circa 200mila euro finanziati dal Comune di Magione. Il progetto seguito dall’area lavori pubblici del comune, prevede la sopraelevazione dell’attuale edificio scolastico per realizzare uno spazio polifunzionale per le attività didattiche ad oggi mancante. L’ampliamento si è reso necessario per consentire ad alunni e insegnanti, visto l’aumento della popolazione scolastica delle due frazioni, di poter svolgere l’attività didattica in luoghi adeguati.
Sempre funzionale alla scuola di questa frazione sono stati ultimati da poco i lavori per la realizzazione di un nuovo parcheggio per 40 posti auto e di una racchetta di inversione per consente di effettuare manovre in maggior sicurezza davanti all’ingresso dell’edificio. I lavori sono stati realizzati a carico del privato a scomputo degli oneri di urbanizzazione che sarebbero spettati al comune.
Ulteriori 150mila euro sono stati investiti dal Comune nell’edilizia scolastica per l’adeguamento normativo in materia di sicurezza delle scuole di Soccorso e San Feliciano.

“Questi interventi – è il commento dei due assessori – sono in linea con le politiche adottate dall’amministrazione e dagli uffici preposti  con cui si intende dare massima attenzione alla scuola, tenendo presenti la sicurezza, l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’efficientamento energetico oltre al decoro e la qualità degli spazi”. (119)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini