E' STATA REALIZZATA IN ANTICIPO DI DUE SETTIMANE. ERA NECESSARIA PER LA SICUREZZA STRADALE. E' COSTATA 75.OOOEURO COMPLETAMENTE A CARICO DELLA DITTA MICHELANGELO COSTRUZIONI

1ASSISI, 13 marzo 2020 – E’ realtà la rotatoria di via Fratelli Matteucci a Santa Maria degli Angeli, in prossimità dell’incrocio con via Los Angeles nei pressi del sottopasso, nell’area del Puc. Sono infatti terminati i lavori, anzi l’opera è stata completata in anticipo di due settimane rispetto alla scadenza prevista per fine marzo. Così l’amministrazione comunale ha restituito alla comunità un’opera, il cui progetto definitivo è stato curato dall’ufficio tecnico del Comune, che da oggi garantisce completamente la sicurezza stradale sia degli automobilisti che dei pedoni. La realizzazione della nuova rotatoria ha imposto un costo di 75 mila euro, completamente a carico della Michelangelo Costruzioni, su richiesta dell’amministrazione.Il completamento dell’opera è solo l’inizio di una riqualificazione dell’intera area del Puc dove si procederà poi con l’ultimazione dell’immobile pubblico destinato alla farmacia comunale, degli immobili residenziali e di quelli commerciali.  

ROTATORIA VIA FRATELLI MATTEUCCI 2Per rendere più fluida la circolazione del traffico e tenendo conto della presenza dell’area commerciale, ai cui parcheggi si accede da tale direzione, le corsie di marcia sono state invertite (una in direzione Assisi e due in direzione Foligno); ciò consente di migliorare anche il collegamento all’area commerciale avendo a disposizione una corsia di accesso/uscita dedicata. L’incrocio che c’era prima, anche in considerazione degli spazi e del notevole afflusso di traffico, era di fatto poco funzionale e teatro di numerosi e gravi incidenti. Nel 2017 furono adottati degli accorgimenti tecnici nella viabilità per ridurre (e così è stato) il numero dei sinistri. Il progetto ha previsto la demolizione della pavimentazione stradale e quindi la sostituzione dello svincolo esistente (cordoli e isole spartitraffico) con la realizzazione della rotatoria dal diametro esterno di circa 30 metri costituita da una corona centrale a verde di 11 metri di diametro, e infine si è preceduti con la sistemazione delle aree verdi.

La rotatoria lato carreggiata è stata delimitata da cordonati in cemento armato sormontabili della larghezza di circa 40 centimetri. Ha completato l’incrocio così modificato l’apposizione della segnaletica orizzontale e verticale e lo spostamento di punti luce della pubblica illuminazione.

L’intervento ha interessato anche la rivisitazione del tratto di viabilità compresa tra la rotatoria esistente posta a nord-est e la nuova rotatoria per una lunghezza di circa 250 metri.

La nuova rotatoria dell’area Puc era uno degli obiettivi prioritari della giunta Proietti così come la riqualificazione dell’intero spazio perchè dopo questi interventi si restituisce alla comunità un pezzo importante del territorio garantendo il miglioramento e la sicurezza della viabilità e assicurando il decoro di tutta la zona Puc.

  (74)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini