ARRESTO POLSpoleto, 21 marzo 2020 – Nel corso dei servizi mirati ai controlli straordinari del rispetto delle direttive emanate dal Governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus, disposti con Ordinanza del Questore della provincia di Perugia, dr. Antonio Sbordone, gli agenti del Commissariato P.S. di Spoleto, unitamente a personale della Polizia Locale di Spoleto, nel pomeriggio di ieri procedevano al controllo di una autovettura con all’interno una cittadina italiana 31enne, in qualità di conducente ed un italiano di 28 anni come passeggero.
Al momento del controllo i due asserivano che si stavano portando presso l’abitazione della madre dell’uomo, al fine di rifornirla della spesa di generi alimentari, in quanto la donna versava in pessimo stato di salute.

I due mostravano i generi alimentari presenti nell’auto ma, ad un primo controllo dei volumi interni del veicolo, i poliziotti riuscivano a reperire, ben occultato all’interno del porta bagagli posteriore del mezzo, un pacchetto avvolto da carta rossa contenente sostanza solida al tatto. Ad una prima richiesta di spiegazioni i due asserivano che si trattava di carne bovina congelata ma a seguito di ulteriore controllo risultava trattarsi di 5 panetti sigillati ed avvolti da cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Gli operatori effettuavano quindi un’accurata perquisizione dalla quale veniva reperito un altro pacco contenente 4 involucri contenenti 5 panetti sigillati con del cellophane. In tutto venivano rinvenuti e sequestrati 25 panetti di sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di oltre due kg e mezzo. Effettuati controlli anche presso le abitazioni dei due, ove veniva reperito il materiale necessario per il confezionamento, fra cui un bilancino di precisione.

Al termine delle attività di rito i due venivano tratti in arresto e messi a disposizione dell’A.G. (114)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini