Dall’amministrazione all’associazionismo, dalle forze dell’ordine ai privati, attivate tutte le iniziative per garantire ai cittadini di Magione le maggiori tutele possibili

1MAGIONE 22 marzo 2020  – Con confronti quotidiani in streaming sullo stato sanitario e sulle decisioni da prendere tramite la piattaforma Google Hangouts, il Centro operativo comunale (Coc) della Protezione civile di Magione coordinata dall’ingegnere Maurizio Fazi, responsabile lavori pubblici Comune di Magione, monitora costantemente la situazione dell’epidemia da Coronavirus nel comune.
A farne parte, oltre il sindaco Giacomo Chiodini e la giunta comunale, Filippo Rigucci, responsabile della sezione protezione civile della Misericordia di Magione nonchè referente per l’associazionismo locale; Mario Rubechini, comandante della locale Polizia municipale; Alessandro Scarchini, maresciallo della stazione dei carabinieri di Magione e altri responsabili dell’ente.

Grazie all’immediata attivazione del Coc, a seguito dei primi casi di infezione registrati nel comune. si sono subito avviate iniziative volte a supportare i cittadini in difficoltà ed a garantire misure di sicurezza e di controllo del territorio. Un servizio di consegna medicinali e alimenti a domicilio per cittadini che non possono muoversi da casa è stato attivato dalla Protezione civile della Misericordia di Magione. I numeri telefonici per fare le richieste, entro le 11.30 della mattina, sono lo 075841819 da fisso e il 360333664 da mobile.
I controlli delle forze dell’ordine, anche a seguito dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute, sono stati molto incisivi e hanno portato alla denuncia di persone che non rispettavano le motivazioni previste dal decreto per lo spostamento.
Oggi alle 12 il sindaco Giacomo Chiodini in diretta streaming farò il punto della situazione ad una settimana dal primo caso positivo di Magione (99)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini