Sono arrivate alcune centinaia di mascherine. Le agenzie del programma Marco Polo ringraziano l'Ateneo per quanto in questi mesi ha fatto in favore di tutta la comunita' studentesca asiatica

1Perugia, 24. marzo 2020 –  Una prima fornitura di alcune centinania di mascherine è giunta stamane a Palazzo Gallenga da parte della Yiyan Education Consultation Co. Ltd di Shanghai, un’agenzia accreditata per l’iscrizione degli aderenti al Programma Internazionale Marco Polo e Turandot, che dal 2006 porta ogni anno in Italia migliaia di studenti cinesi per approfondire lo studio dell’italiano, prima di accedere alle Università del nostro paese. Non appena si è diffuso in Cina il COVID-19 l’Università per Stranieri di Perugia si è attivata in sostegno della comunità studentesca cinese per garantire agli iscritti di quel Paese ogni forma di sostegno e assistenza, sia di natura organizzativa che materiale e psicologica, in un momento in cui si trovavano lontani dalle loro famiglie e non sempre sicuri di essere ben accetti tra la gente.

Le Agenzie paragovernative partner nell’ambito del Programma Marco Polo e Turandot hanno voluto quindi omaggiare di questo dono l’Ateneo, per significare la loro amicizia e gratitudine nei confronti della Stranieri di Perugia, che da molti decenni vanta proficui rapporti con numerose realtà accademiche, scientifiche e culturali della Cina.

Nelle foto il Direttore Generale dell’Università per Stranieri, Dr. Simone Olivieri, ritira le mascherine donate all’Ateneo dalla Agenzia Yiyan Education Consultation Co. Ltd di Shanghai.

  (128)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini