“Controllo rigoroso sulle attività essenziali. Anticipare cassa integrazione ai lavoratori"
Michele Fioroni

Michele Fioroni

Perugia, 24 marzo 2020 – Questa mattina si è svolto il tavolo di crisi coordinato dall’assessore regionale alle Attività produttive Michele Fioroni con le parti sociali, alla presenza degli assessori Paola Agabiti e Roberto Morroni.
L’assessore Fioroni ha introdotto la discussione evidenziando le criticità economiche che la pandemia da coronavirus sta producendo. Ha riconfermato la volontà della Regione di contribuire a supportare finanziariamente le imprese attraverso la cassa integrazione straordinaria e con le proprie agenzie regionali, Gepafin in primis.

Cgil, Cisl e Uil hanno sottolineato come sia indispensabile che tutte le associazioni datoriali garantiscano il rispetto delle disposizioni del Governo sulle attività essenziali. Tutte le produzioni che non rientra in queste categorie vanno sospese. Inoltre, le aziende che devono produrre hanno l’obbligo di mettere in protezione i lavoratori, attraverso i dispositivi di sicurezza. Se non lo si fa si viola la legge.

Inoltre, i sindacati hanno sottolineato la necessità di fornire subito liquidità ai lavoratori e alle famiglie, trovando modalità di anticipo della cassa integrazione in deroga, magari con il coinvolgimento delle banche.
Va inoltre dato il massimo supporto al sistema sanitario regionale, mettendo a disposizione tutto il possibile in termini di risorse, macchinari e personale medico e infermieristico, anche coinvolgendo la sanità privata regionale.
Su questi punti, come organizzazioni sindacali proseguiremo il confronto anche negli altri tavoli regionali, chiedendo a tutti il massimo dell’impegno e della responsabilità. (67)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini