Incontro dei sindacati in regione con l'Assessore Coletto

ospedalePerugia, 25 marzo 2020 – Ieri 24 marzo, nell’ incontro con l’ Assessore della Sanità Luca Coletto e i Commissari delle A-ziende e USL ,la Segreteria Regionale FSI-USAE, vista l’ Emergenza/Urgenza negli O-spedali dell’ Umbria ha Proposto:
• Assunzioni straordinarie di tutto il personale nella Sanità
• Scorrimento di tutte le graduatorie a tempo determinato e indeterminato
• Fornire il personale di tutti i presidi necessari per evitare contagi
• Formazione Urgente di tutto il personale che lavora negli Ospedali ( anche per via telematica), per trattare nel giusto modo e con minori rischi possibili i pazienti posi-tivi al Covid-19, al fine di evitare contagi o contagiarsi
• Individuare le procedure in ogni struttura Ospedaliera per il percorso da eseguire nel trasporto del paziente positivo al covid-19, evitando cosi l’utilizzo di spazi co-muni ( ad esempio ascensore, reparti, servizi ) da altri pazienti e personale al fine di evitare ulteriori contagi
• Effettuare tamponi a tutto il personale operante negli Ospedali con priorità ai di-pendenti più esposti, per evitare la presenza di personale positivo ma asintomatico che diventerebbe veicolo di infezione tra lo stesso personale, famigliari e pazienti ricoverati ma negativi
• Individuare strutture gratuite di accoglienza del personale sanitario che per precau-zione non vuole tornare presso il proprio domicilio per evitare il rischio di infettare i familiari
• Individuare strutture gratuite che possano accogliere e assistere il personale sanitario che potrebbe risultare positivo al covid-19, in quanto non tutti dispongono di ulteriori abitazioni dove poter passare il periodo di quarantena senza mettere in pericolo i propri familiari conviventi
• Riconoscimento di una Indennità economica aggiuntiva mensile a tutto il personale che in questo periodo sta rischiando la vita con spirito di abnegazione e di dedizione e sono sempre in prima linea per salvaguardare la salute dei cittadini (183)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini