1Foligno, 28 marzo 2020 – Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, interviene, con una nota, sulla questione relativa alla detenzione di animali in una struttura provata che si trova nel territorio comunale. “In relazione ai post recentemente pubblicati su Facebook da privati cittadini, sia sui propri profili, che in gruppi pubblici, aventi ad oggetto talune irregolarità nella detenzione di animali in una struttura privata ubicata nel territorio di Foligno, si evidenzia che il sindaco, gli uffici preposti della amministrazione comunale e la consigliera comunale Tiziana Filena – incaricata speciale ai sensi dell’articolo 60 dello Statuto Comunale – si sono immediatamente attivati, all’esito delle prime segnalazioni ricevute il giorno 3 marzo scorso, presso le competenti autorità, Asl Umbria2 e Comando dei carabinieri forestali della stazione di Foligno, per le necessarie verifiche sui fatti denunciati, adottando immediatamente tutte le iniziative di propria competenza e sollecitando formalmente gli organi preposti alla effettuazione dei dovuti sopralluoghi ed all’adozione degli atti e prescrizioni di legge.

I deputati servizi della Asl risultano essere prontamente intervenuti con tre sopralluoghi successivi che hanno portato alla irrogazione di sanzioni amministrative e prescrizioni, i cui termini di adempimento risultano essere ancora in corso. Stante l’evidente contenuto diffamatorio e calunniatorio dei post sopracitati, volti a denigrare in maniera falsa e tendenziosa l’operato del sindaco e della consigliera delegata adombrando supposte omissioni di atti d’ufficio e, addirittura, inesistenti complicità tra l’Amministrazione Comunale ed eventuali responsabili di condotte antigiuridiche, si provvederà a tutelare nelle sedi opportune il buon nome ed il corretto operato della Amministrazione Comunale, nei confronti dei soggetti autori dei post in questione e di chiunque ne abbia condiviso e diffuso, a qualunque titolo, il contenuto lesivo. L’Amministrazione Comunale ribadisce, anche in tale circostanza, che la tutela degli animali resta tra le priorità del proprio mandato e che continuerà a monitorare le procedure sanitarie in atto sulla vicenda, nel primario ed unico interesse della tutela della salute degli animali”. (156)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini